Se stavamo meglio quando stavamo peggio (di L. Grassucci)

Forse, stavamo meglio quando stavamo peggio: a Bassiano (1500 abitanti) un sindaco socialista fa rifare la biblioteca, impiega 4 giovani, ottiene 7 milioni. A Latina (120mila abitanti) l'amministrazione post grillista non riesce a far funzionare un condizionatore. Fate vobis

Lidano Grassucci

Direttore Responsabile di Fatto a Latina

La segnalazione è di Nicola Calandrini, consigliere comunale di Latina (Fratelli d’Italia): la notizia è sua, le chiacchiere che seguiranno no, sono mie. Poco conta chi lo fa, ma quello che ne esce è da discutere.

 

Siamo passati per tre repubbliche (nell’imbecillità giornalistica di confondere le costituzioni e le loro forme di governo con il cambio di governo).

La prima era quella infima, corrotta, becera, spocchiosa di socialisti che si consideravano anche “Milano da bere”. Poi è arrivata Berlusconi che “offriva da bere a Milano”. Infine Beppe Grillo che predica l’arsura, e la castità con parsimonia, ma per gli altri.

Il peggio in questa gerarchia? Ma i socialisti che diamine: sono pure democratici, quel loro amore per l’ebreo Marx, predicano liberi costumi. E cantano, cantano, quanto cantano. Poi non lo dite a nessuno: non solo volevano bersi pure Milano, ma sono nati nelle osterie. E manco pregano.

 

Sapete uno di loro, come un tirannosauro Rex, vive ancora a Bassiano. E pure, la, comanda. O è proprio come descritto: gli piacciono gli ebrei, fa tardi la sera, dice pure più di qualche bugia, e litiga co’ tutti. Tiene la faccia da osteria. Lui non è manco passato nella seconda repubblica, e mò che stiamo alla terza sta due giri indietro.

A Latina invece stanno oltre i partiti, oltre Berlusconi, oltre Grillo, stanno al civismo volontario libero da lacci e laccioli del passato. Sono tutti nuovi.

Il primo è male, il secondo è figo.

 

Domenico Guidi ha costruito una biblioteca nuova, ha ristrutturato un edificio storico (un milione di euro di investimenti, tutti finanziati), compera libri e ci lavorano 4 ragazzi. A Latina gli viene a difficoltà a far funzionare due condizionatori d’aria.

A Bassiano sta per attivare un altro progetto che occuperà altri 4 giovani e la biblioteca sarà aperta anche il sabato e la domenica.

 

E ora arriva il bello.

Domenico Guidi ha ottenuto 7 milioni di euro dal governo per rifare le scuole (e a Bassiano non ci stanno quasi più i bambini e li prende da Sezze). Latina? Manco una lira.

Ora io sono di parte (socialista fino alla morte), e quindi non dico la mia. Ma dalle mie parti si dice “era meglio quando stavamo peggio”.

 

Bassiano non arriva a 1.500 abitanti, Latina 120.000. Fate voi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright