Gruppo Misto di… maggioranza (di C. Trento)

Frosinone. La scelta di Fabiana Scasseddu cambia ancora gli equilibri. Fabrizio Cristofari: «Guardare a Piattaforma civica». Prove di Lega: lungo colloquio Magliocchetti-Fagiolo. Sardellitti: «Pd unito nonostante tentativi di seminare zizzania»

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

Adesso il Gruppo Misto è quello di maggioranza relativa all’interno del consiglio comunale di Frosinone. Ne fanno parte ben sei esponenti. Tre di maggioranza: Francesco Trina (che però in aula aveva detto di voler aderire al Polo Civico), Danilo Magliocchetti (ex di Forza Italia e a questo punto anche di Cambiamo) e Thaira Mangiapelo (che fa parte di Fratelli d’Italia, ma che sul piano formale figura ancora inserita nel gruppo di Forza Italia sul sito del Comune).

Sono tre anche gli esponenti dell’opposizione: a Vittorio Vitali (Articolo 1) e Daniele Riggi (indipendente dopo essere uscito dal Psi) si è aggiunta Fabiana Scasseddu, che ha lasciato la Lista Cristofari e si è dichiarata “indipendente”.

Daniele Riggi, Stefano Pizzutelli, Marco Mastronardi, Christian Bellincampi e Fabiana Scasseddu © Giornalisti Indipendenti

La fisionomia dell’opposizione sta cambiando rapidamente. E anche se la cosiddetta “Piattaforma Civica” non ha ancora una dimensione politica formale, è evidente che il progetto sta prendendo piede. Il 31 dicembre cinque consiglieri hanno voluto salutare il nuovo anno ma anche evidentemente gettare le basi per una proposta politica futura. Si tratta di Stefano Pizzutelli (Frosinone in Comune), Christian Bellincampi e Marco Mastronardi (Cinque Stelle), Daniele Riggi e Fabiana Scasseddu.

Fabrizio Cristofari, consigliere del Pd e leader della Lista Cristofari, dice: «Le liste civiche sono aggregazioni di idee più che di persone. Gli esponenti che stanno confluendo nella “Piattaforma Civica” sono tutti di assoluto valore e credo che i progressisti debbano guardare a loro con molta attenzione».

Una dichiarazione distensiva, anche se la scelta di Fabiana Scasseddu ha lasciato il segno. E Fabrizio Cristofari non deve aver gradito molto la foto dell’ultimo dell’anno. Per il significato politico che ha trasmesso. Fabiana Scasseddu però è andata avanti per la sua strada.

Danilo Magliocchetti

Per il resto, nel corso della seduta dedicata al question time, non è passato inosservato un lunghissimo confronto tra Domenico Fagiolo (Lega) e Danilo Magliocchetti. Quest’ultimo, come già accennato, non fa più parte del progetto di Cambiamo. E considerando che il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli ha aderito alla Lega, è probabile che Magliocchetti possa seguirlo sul Carroccio. Gruppo del quale fanno già parte cinque consiglieri e che quindi, con l’arrivo di Magliocchetti, diventerebbe quello di maggioranza relativa.

Infine, il Partito Democratico. Alessandra Sardellitti, consigliere comunale e provinciale, sottolinea: «Nonostante qualche tentativo esterno di seminare zizzania, il gruppo consiliare del Pd è forte e unito. Un gruppo formato da quattro consiglieri, che è rimasto uguale dall’inizio della consiliatura. Un elemento importante del quale dobbiamo essere soddisfatti e orgogliosi».

Leggi tutto su

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright