Haitex, l’e-commerce è nato a Sora prima di Amazon

Pochi sanno che uno dei punti di riferimento per l'e-commerce in Italia è nato a Sora. Si chiama Haitex ed ha cominciato prima di Amazon. La storia di successo. Dai primi passi fino alla nuvola. La svolta con Seeweb

Anno 2008: cade il governo Prodi ed il premier annuncia il suo ritiro dalla politica, vince le elezioni il centrodestra e Silvio Berlusconi torna a palazzo Chigi. Negli Usa c’è il primo sfidante di colore per la Casa Bianca si chiama Barack Obama e diventerà 44° presidente anche sull’onda del crack finanziario innescato dal crollo di Lehman Brothers che brucia in pochi giorni 450 miliardi di euro. Amazon in Italia ancora non esiste: è un servizio collaudato che offre libri, viaggi ed una discreta serie di prodotti ma non ancora nel nostro Paese. A Sora muove i primi passi Haitex.

Prima di Amazon

Claudio Miacci

Vede la luce in un mondo che non credeva all’e-commerce. Non ci credeva in Italia e meno ancora in Ciociaria. Non ne vedevano le potenzialità né le aziende e né il mondo retail.

Il territorio – racconta Claudio Miacci, Amministratore Unico dell’azienda – non era ancora pronto e noi andavamo in giro a parlare con gli imprenditori, senza ottenere quell’interesse che ci aspettavamo. Ma era normale, a quei tempi dalle nostre parti non c’erano gli strumenti, e per caricare una pagina web ci voleva un’eternità”.

Claudio è entrato in Haitex nel 2015, quando in azienda c’erano solo Giovanni Gasparri ed Emanuele Mastrantoni ad occuparsi di tutto: avevano tirato su un software per l’e-commerce ma facevano fatica a vendere. Il loro era un profilo tecnico, e poi c’era un contesto fatto di diffidenza verso la vendita via web. “All’epoca c’era una piattaforma scritta nei loro laboratori che poteva essere usata solo in VPN”.

Prima degli altri

La storia di Haitex è il racconto dell’evoluzione dell’e-commerce in Italia. Uno sviluppo fatto di diffidenza iniziale verso il mezzo: la gente aveva paura di mettere su Internet i propri codici della carta di credito, c’era il timore di non ricevere la merce e vedersi svuotato il conto. E poi le linee erano ancora antiquate in larga parte del Paese: molti modem erano ancora analogici, l’Adsl flat un miraggio, la fibra ottica una speranza.

Il fondatore di Amazon Jeff Bezos (Foto: Steve Jurvetson via Flickr)

Le cose, lentamente iniziano però a prendere forma. Amazon sbarca in Italia e dimostra che il modello funziona, tutti iniziano a guardare il negozio virtuale come un’ipotesi da affiancare all’attività tradizionale. L’azienda sorana si ritaglia la sua fetta di mercato grazie all’esperienza acquisita nel frattempo: sta avanti, ha competenza su quello che gli altri iniziano a studiare, sa dare la risposta precisa ad un mercato che comincia a fare domande.

Il nuovo modello sulla nuvola

Ma il mondo del web è in costante evoluzione. Così Haitex decide di affrontare un’altra rivoluzione radicale. “Siamo passati – spiega Claudio Miaccial cloud con il servizio Seeweb di cui siamo diventati partner. E’ stata la svolta. Abbiamo cambiato modello di business, l’intero software e la piattaforma stessa in modo da renderla fruibile anche via smartphone e tablet con facilità”.

Oggi Haitex è il partner delle aziende che desiderano essere su tutti i marketplace, comparatori e social digitali e aumentare la vendita dei loro prodotti giocando sulla competitività del prezzo. Sta affiancando brand come Max Calzature, Pianeta Outlet, Linea Oro Sport, Elettroservice Spa, e tanti altri a crescere sempre di più, nei tempi più difficili.

Il datacenter Seeweb a Frosinone

La partnership con Seeweb ha consentito all’azienda sorana di svilupparsi ulteriormente. “Andando avanti sono arrivate tutta una serie di funzioni innovative come Market Navigator, sistema che analizza il mercato e il suo magazzino e ti restituisce l’informazione sulla competitività dei prodotti. La nostra, SmartCommerce, è una piattaforma che ti restituisce ogni giorno quanto competitivo è il tuo magazzino. Prima di procedere alla vendita online del prodotto, noi siamo in grado di misurarne il successo preventivo!”.

Un po’ di numeri

I numeri delineano il profilo raggiunto. Quaranta milioni di vendite annuali, oltre 600.000 ordini, un milione e mezzo di ordini stimati a partire già dal prossimo 2023.

Il nostro obiettivo è il continuo miglioramento per aiutare i nostri clienti a vendere sempre di più senza commettere errori e generando inutili costi. Senza pensieri di sorta: il nostro programma è integrato con tutta la parte di fatturazione e di controllo del magazzino, sincronizzato addirittura con il negozio fisico ed Agenzia delle Entrate...Insomma, un unico software per gestire tutto il business”.

Cosa rende vincente Haitex, in cosa è diverso dagli altri? La piattaforma modifica il prezzo e rende i prodotti sempre competitivi valutando in modo costante i costi sul mercato ma anche il costo che si sostiene ogni giorno. vendendolo su ogni specifico marketplace (Amazon, e-bay etc.) . ”È questo a rendere vincenti i nostri clienti. Perché questo permette di portare a casa il massimo, massimizzare volumi e profitto rispetto al prezzo dettato dal mercato”.

Una strada al posto di 40 strade

La comparazione in Europa

Una delle procedure più noiose per un commerciante è la registrazione sulle piattaforme di pagamento. E poi doverne tenere conto per le scadenze fiscali. La soluzione spesso sta nel semplificare: Haitex lo ha capito e lo ha realizzato. Introducendo un’innovazione fondamentale: “Tutti i nostri sistemi sono integrati con PayPal (di cui siamo partner ufficiali) e il venditore non perde mai tempo, sincronizzandosi su oltre 40 canali di vendita in modalità chiavi in mano. Ottenendo tra l’altro le schede dei suoi prodotti in tutte le valute e lingue grazie alla nostra integrazione con Google Professional”.

Tanto per fare un esempio, senza la piattaforma Haitex bisogna aprire un singolo canale con ogni singolo marketplace... “mentre i nostri clienti come per esempio Max Calzature, Mangiaebevibene, Elettroservice, Pianeta Outlet sono tutti collegati ai più importanti marketplace in modo completamente sincronizzato e sono cresciuti in modo spaventoso”.

Esplosione del successo in lockdown

Il virus ha chiuso tutti in casa. Molti negozi hanno abbassato la saracinesca. L’e-commerce li ha salvati. Ma anche qui sono alcuni dettagli a fare la differenza. A Sora hanno guardato la realtà della situazione, fatta di zone rosse e limiti invalicabili. Ed hanno introdotto un’innovazione.

Durante il periodo di lockdown in Italia e in Europa nelle zone rosse i corrieri non potevano entrare e molte aziende di e-commerce non hanno tenuto conto dei CAP bloccati; noi invece grazie alle nostre API bloccavamo le spedizioni inutili con i nostri merchant non facendogli gestire costi spedizione in uscita e in rientro. Un abbattimento di costi ma anche un aumento di fatturato enorme per i nostri partner perché molti venditori sono andati in panne mentre per noi la difficoltà è diventata opportunità”. In pratica: lì non si può andare, l’Api congela l’ordine, evita così il costo per una consegna che non può essere effettuata ed il doppio costo per il ritorno del pacco.

Il binomio vincente

Seeweb e Haitex

Oggi Haitex è un team di oltre 10 unità che in 90 giorni crea un nuovo asset/valore digitale nell’azienda e in modo chiavi in mano.

Il suo punto di forza assoluto in questo scenario di successo è stata una piattaforma proprietaria senza legami: completamente realizzata dai tecnici Haitex, priva di moduli esterni. Oggi a sorreggere l’infrastruttura ci sono circa 250 server virtuali e una configurazione con Disaster Recovery di 60 secondi. Cioè, accade una catastrofe? In un minuto il sistema viene ripristinato e si riparte. Tutto erogato dai data center Seeweb di Frosinone e Milano grazie a una partnership locale e al contempo con respiro internazionale.

Il nostro business online non si è fermato mai per più di 30 secondi. Per noi il cliente è un partner: siamo noi a investire su di lui offrendogli l’opportunità di superare dopo i primi 3/5 anni il fatturato del negozio fisico”.

Per iniziare occorre account manager dedicato, Stock di magazzino, un magazziniere, una linea ADSL. E soprattutto la voglia di adeguarsi alle nuove esigenze del mercato. “Al resto ci pensano i tecnici di Haitex”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright