I nonni fanno “studiare” i nipoti orfani della biblioteca

La biblioteca non c'è. Doveva restare chiusa pochi mesi. Sono diventati anni. Ed i ragazzi dove vanno a studiare? Arriva il patto generazionale. Tra nonni e nipoti: si aprono i centri anziani e ci sarà uno scambio tra giovani e meno giovani

Lidano Grassucci

Direttore Responsabile di Fatto a Latina

Poi dice che le generazioni non si aiutano e non si sostengono. A Latina la biblioteca comunale è chiusa da ben quattro anni. Doveva restarlo per tre mesi: ma il tempo, al tempo del sindaco Damiano Coletta, non si calcola qui come nel resto del mondo. E pochi mesi diventano anni, la tela di Penelope.

E i ragazzi dove vanno a studiare? In ogni tragedia ci sono gli eroi: ad aiutare i ragazzi di Latina nel loro studio arrivano i loro ex colleghi (quelli che giovani lo furono) gli anziani che “prestano” gli spazi ai ragazzi nei loro centri.

Solidarietà generazionale

Una solidarietà generazionale. L’idea è del consigliere comunale del Pd Leonardo Majocchi: ha messo insieme il bisogno, i ragazzi che non sanno dove andare, e le possibilità, gli spazi dei centri anziani. Ed il gioco è fatto. Nonni e nipoti insieme e il Majocchi può cantare vittoria.

Foto © PublicDomainPictures

Lo fa sui social. Scrivendo che “Oggi a Latina i Centri Anziani aprono le loro porte a studentesse e studenti con un protocollo per cui abbiamo lavorato, offrendo spazi studio e non solo. Ci sarà anche scambio reciproco e mutuo-aiuto. Vale tantissimo per due generazioni (giovani ed anziani) che durante la pandemia sono state spesso ad arte contrapposte”.

Sugli spazi studio (vale per il tema spazi in generale), bisogna fare questo ed altro. E non ci sono giustificazioni. Questa è una risposta parziale. Va detto. Ma è una risposta, creata in poco tempo e con buona dose di pragmatismo. Ogni giorno sarà una lotta

E la biblioteca? Prima o poi si farà. Qui il tempo è lento, lentissimo. E come nelle famiglie, in cui i genitori un poco latitano, si ricorre ai nonni. Latina è una società fondata sui nonni.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright