I Partiti di cartapesta

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

Danilo Magliocchetti, Gianluca Quadrini e Vittorio Di Carlo, i tre consiglieri provinciali di Forza Italia, sono stati chiarissimi con Pasquale Ciacciarelli e con i vertici di Forza Italia: “Non intendiamo rompere l’alleanza con Antonio Pompeo, non vogliamo uscire dalla maggioranza alla Provincia e se questo dovesse succedere siamo pronti a gesti clamorosi”.

Dalla sospensione all’uscita dal Partito. Hanno anche aggiunto: “Non vogliamo sapere se Adriano Roma ha parlato a titolo personale o se invece aveva il sostegno di qualche leader, ma una cosa è certa: il Partito deve dire che Adriano Roma ha parlato a titolo personale”.

Cosa che il commissario Pasquale Ciacciarelli poi ha detto. I consiglieri provinciali di Forza Italia hanno parlato a suocera (Ciacciarelli) perché nuora (Abbruzzese) intenda. Però il precedente che si è creato è notevole: domani chi potrà dire ad un singolo consigliere comunale di non sostenere un sindaco o un esponente di centrosinistra?

Infatti è per questo che la presa di posizione di Adriano Piacentini nei confronti di Luca Sellari non è stata presa in considerazione da Mario Abbruzzese e dagli altri big. Il ragionamento è: se i consiglieri provinciali sostengono Pompeo, perché Sellari non può cenare con De Angelis e Scalia?

Allo stesso modo appare quasi normale che Forza Italia rinuncia a presentare il simbolo a Sora per non irritare il candidato Roberto De Donatis. Insomma, in un partito ci sono delle regole che vanno rispettate. Ma occorre chi le fa rispettare…

Nel Partito Democratico non va tanto meglio. Il presidente Nicola Zingaretti, il senatore Francesco Scalia e altri si adoperano per arrivare ad un accordo a Cassino tra Giuseppe Golini Petrarcone e Marino Fardelli. In un’ottica unitaria. Il giorno dopo Francesco Mosillo scomunica quell’intesa definendola un gioco di potere. Ora, davvero nel Pd si vuole far finta di credere che Mosillo non faccia riferimento a Francesco De Angelis e Mauro Buschini?

Il segretario Simone Costanzo che dice?

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright