I titoli dei giornali di giovedì 17 maggio 2018

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina giovedì 17 maggio 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina giovedì 17 maggio 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Niente pulizie, scuole a rischio

La decisione Situazione al limite per le lavoratrici. Le organizzazioni sindacali hanno proclamato lo sciopero. Pagamenti e appalto i nodi cruciali: questa mattina il presidio al ministero. Lo spettro della chiusura per molti istituti.

SINOSSI
Proclamato lo sciopero delle addette alle pulizie nelle scuole. E un presidio a Roma, a partire dalle 9, davanti al Miur. È quanto comunicato dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti: «Le scuole non si puliranno più – evidenziano – Questa la decisione esasperata di quasi un migliaio tra lavoratrici e lavoratori delle pulizie delle scuole pubbliche delle province di Frosinone e Latina».

 

Autocisterna nella scarpata, un morto

Castro dei Volsci. Tragico incidente in via Gaeta. Un camion per il trasporto del latte esce fuori strada A perdere la vita l’ottantottenne Giulio Campagna. Gravemente ferito il nipote che era alla guida.

 

Dissesto, il Ministero avvia l’iter/

Cassino. L’annuncio di D’Alessandro dopo il vertice di ieri mattina al Viminale con Schimperna e Tallini. Il sindaco: «Default prima di agosto ma la città non deve temere». Opposizione in trincea sul Consuntivo.

 

Convalidato l’arresto dell’attentatore/

Aquino. Il giovane ha posizionato un ordigno sotto un’auto in via della Libertà. Indagini in corso per ricostruire i fatti. Paolo Urbano rimane ai domiciliari. È accusato di danneggiamento aggravato e detenzione di materiale esplosivo.

 

L’Insomnia di Grillo al “Nestor ”/

Frosinone. Questa sera lo spettacolo del comico.

 

Oggi la decisione per gli ultimi biglietti ancora invenduti/

Serie B Sono 1.035 i posti del “Benito Stirpe” che restano disponibili. Se la gara sarà vietata ai foggiani potranno essere acquistati dai frusinati.

 

*

 


(direttore Stefano Di Scanno)

Pulizie, licenziati in 200

La ditta che dal 2014 gestisce l’appalto Frosinone-Latina ha annunciato il taglio del personale. Stamane a Roma la protesta degli operatori che incroceranno le braccia ad oltranza.

 

Regione, chiesto il processo per Abbruzzese e altri tre

Spese pazze: a due anni dai fatti contestati, la Procura sollecita il rinvio a giudizio per l’ex presidente della Pisana e gli ex consiglieri Carlo Bucci, Raffaele D’Ambrosio e Isabella Rauti.

 

Ciclo dei rifiuti. La Regione aggiorna il piano>

L’emergenza romana. Il deficit impiantistico del Lazio al centro dell’aggiornamento del piano rsu. Cacciatori (M5S) parla di necessaria visione di lungo termine. Intanto Frosinone porta in discarica e brucia.

 

«Autorizzazioni ambientali bloccate. Così le aziende non investono»

La concessionaria Eco Liri di Formia si trasforma in nuova concessionaria Jeep – Alfa Romeo: l’inaugurazione
è fissata per sabato 26 maggio e precederà l’apertura di una ulteriore concessionaria stavolta dedicata ai marchi Fiat, Lancia e Fiat Professional in quel di Terracina. Abbiamo chiesto all’imprenditore Davide Papa, presidente di Unindustria Cassino, cosa significhino questi passi in avanti per la sua azienda

 

Confronto tra eccellenze. La ricerca Unicas sarà applicata nel “S. Lucia”

Vertici della Fondazione Santa Lucia nei laboratori di Ingegneria: al via la fase operativa della convenzione.

 

La Virtus si complica la vita

Basket. In gara 2 della semifinale Play Off la BPC Cassino offre una prestazione non all’altezza: la Luiss ne approfitta ed i rossoblu perdono il vantaggio del fattore campo.

 

*

 

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

Tifosi del Foggia, verso il divieto

Domani sera sfida per la serie «A» allo Stirpe, l’Osservatorio orientato ad assegnare alla gara l’indice di rischio. Club pronto per altri biglietti ai ciociari. Gualtieri: «Richieste a quota 25mila»

SINOSSI

Lo stadio «Benito Stripe» domani sera, per la sfida che vale la promozione in serie A, potrebbe essere gremito soltanto dai tifosi del Frosinone. Una possibilità che sembra farsi sempre più concreta dopo le prime indicazioni dell’Osservatorio alla Questura del capoluogo: la partita con il Foggia, infatti, potrebbe essere ritenuta a rischio disordini tra le opposte tifoserie. La città, intanto, si colora sempre più di giallazzurro. Nastri e bandiere compaiono sui balconi dei palazzi, nelle piazze e sulle strade.

 

Schianto: un morto, grave l’autista

 La vittima è Giulio Campagna, 88 anni, che era seduto sul lato passeggero del camion condotto da Sossio Palombi. L’incidente in piena curva. Prima dell’impatto il pesante mezzo ha urtato una Mercedes che viaggiava verso Ceccano. Prima il nipote, poi il figlio, ora il nonno: una incredibile sequenza di incidenti

 

 

Dissesto, il sindaco prende tempo

 Il Ministero ha detto di andare avanti con l’iter se non si riuscirà a pagare i debiti, ma prima andranno cercate risorse per evitarlo. Il primo cittadino: «Si è trattato di un passaggio istituzionale e tecnico molto importante e doveroso da parte mia»

 

Frara: «Frosinone, è la partita della vita»

Il capitano Frara è chiaro: «Con il Foggia sarà la partita della vita. In caso di promozione, come naturalmente mi auguro, permesarebbe la terza con la maglia del Frosinone e ne sarei felicissimo». Ma per vincere servirà una grande gara perché i pugliesi sognano lo sgambetto

 

 

 

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Cede il solaio, 11 famiglie senzatetto

Latina. Il danno alla palazzina di via Emanuele Filiberto causato da alcune infiltrazioni d’acqua: la struttura viene dichiarata inagibile. I residenti costretti ad abbandonare le proprie abitazioni dopo il cedimento della struttura, ma non sanno dove andare

 

Sommersi dal degrado

Il resoconto Disastro Villaggio Trieste: erba alta, tombini scoperti, giochi rotti, alberi caduti e mai raccolti. E la Lega affonda il colpo: è il fallimento della giunta Lbc.

 

Quindici anni di carcere per Katia

Formia. Per la sorella Teresa il magistrato ha chiesto sei anni. Le accuse: estorsione e associazione mafiosa. Le richieste del pm nell’ambito del processo a carico delle figlie di Francesco Bidognetti Cicciotto ‘e mezzanotte.

*

 

Il Tempo K2(direttore Gianmarco Chiocci)

La pecora della Raggi

«Bela» idea. La sindaca e il rimedio all’erba alta: mandiamo gli ovini a brucare nei parchi. Servizio Giardini senza macchinari e personale. E allora bisogna affidarsi ai rimedi naturali

 

*

 

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Tagliano le pensioni

Di Maio e Salvini chiudono il «Contratto»: ridotti gli assegni oltre i 5mila euro. Il Colle li bacchetta e Piazza Affari soffre: -2%. Berlusconi:«L’Europa è preoccupata».

 

Meno artigiani e più anziani.

Ritratto d’Italia solitario e final. A essere vecchi in Italia si fa peccato ma ci si azzecca sempre. Perché questo è un Paese in cui si trascorre la giovinezza e l’età adulta al solo scopo di raggiungere finalmente
la terza età.

 

*

 

(direttore Maurizio Belpietro)

Ci risiamo, il governo lo decide lo spread

Per frenare Salvini e Di Maio, politici ed eurocrati (spalleggiati dai media) tornano ad agitare lo spauracchio del divario fra i titoli di Stato. Che ieri ha toccato la stessa quota di gennaio, quando regnava l’innocuo Gentiloni: la prova che si tratta di falso problema.

 

Altra censura: vietato parlare d’aborto

Sindaci liberi di violare la legge sull’utero in affitto. Ma i manifesti pro vita sono oscurati.

*

 

(direttore Claudio Cerasa)

Il dovere di dire “no” a un contratto che fa saltare l’Italia

Per chi suona la campanella dei mercati? La sovranità popolare, caro Mattarella, non è sinonimo di interesse nazionale.

 

“Serve una grande mobilitazione contro chi minaccia l’Italia”

“Lega e M5s vogliono stravolgere le nostre istituzioni. Dobbiamo reagire adesso”. Intervista a Calenda.

 

*
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright