I titoli dei giornali di giovedì 21 marzo 2019

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina giovedì 21 marzo 2019 e riassunti da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina giovedì 21 marzo 2019 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Parcheggi, arriva la stangata

Cassino. Entro maggio torneranno i parcometri: aggiudicato il bando con assegnazione provvisoria a una ditta romana. Aumenti del 20% sulla sosta: 1,20 euro all’ora. Ma i veri rincari ci saranno sugli abbonamenti. Sos sindacale sugli ausiliari

Rogo al centro benessere: arrestati

Paliano. Francesco Leone accusato di essere il mandante di un attentato incendiario in un locale di Desenzano del Garda. In manette pure i due esecutori materiali. Contestato il riciclaggio: nei guai è finito un sottufficiale dell’Aeronautica

Lena pensa ad aggregare. Il Pd fa pressing su Peppino

Cassino. Elezioni caotiche. Il docente universitario marcia spedito. A sinistra si chiede a Petrarcone di ripensarci. Ancora 48 ore

Concessioni, soldi, promesse e processi

Cronaca Imprenditore di Cervaro rinviato a giudizio per traffico di influenze illecite: a giugno sarà in aula. Per l’accusa avrebbe chiesto 50.000 euro a un grande hotel “vantando” agganci per il rinnovo della pratica

Un’altra nube tossica, l’incubo si ripete

Anagni. Dopo l’incendio di venerdì scorso nell’area dell’ex stabilimento Rhodia scatta un secondo allarme. Divampa il fuoco nel reparto produzione della Plastipak di via Anticolana. In salvo operai e impiegati

La salvezza del Frosinone passa per lo “Stirpe”

Serie A. Ai canarini mancano i punti nelle gare interne

*

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

Rogo e riciclaggio, cinque arresti

Operazione di carabinieri e finanzieri dopo un attentato incendiario nel Bresciano: in carcere anche due palianesi, mentre un altro, maresciallo dell’Aeronautica, è ai domiciliari

Incendio all’interno della Plastipak: nube di fumo e paura

Anagni. Subito è scattato il protocollo di sicurezza: dipendenti evacuati e fiamme domate. Il sindaco: finestre chiuse in attesa dei controlli

Candidato sindaco, grande caos

Cassino. Intanto appaltata la gestione dell’asilo nido di via Zamosc

Bilancio, l’assessore: «Costi razionalizzati ma la Tari sarà ridotta»

“Frosinone in comune” attacca: «Troppi tagli ai servizi sociali, proporremo emendamenti con risorse già individuate»

Frosinone, serve uno “scacciafantasmi”

Il problema del Frosinone è mentale. Da qui alla vigilia della sfida con la Spal (il 31 marzo), quindi, Baroni dovrà battere su questo tasto e vestire i panni dello psicologo per sgombrare dalla mente dei giallazzurri tutti i fantasmi che in questo momento continuano a bloccarla

*

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Gli inguaribili delle truffe d’auto

Cronaca. Sgominata a Pordenone un’associazione per delinquere. Ricavi gonfiati riducendo i chilometri percorsi dalle macchine. Raggiri con le vetture di lusso importate: imprenditore di Latina in carcere, domiciliari per un suo collaboratore di Anzio

Maietta, intercettazioni inutili

Processo Arpalo. Il Tribunale ha ritenuto inammissibile l’istanza della pubblica accusa sull’autorizzazione, doveva andare al gip. I colloqui mostravano il connubio tra gli imputati

Picchia la ex, Bardellino in manette

Il fatto. La denuncia della vittima ha fatto scattare le indagini della polizia che ha denunciato l’uomo per stalking. Il 39enne Gustavo ha raggiunto la donna in un ristorante, l’ha colpita al volto e le ha intimato di lasciare Formia

*

(direttore Davide Vecchi)

“Case costruite con materiali scadenti”

Al processo per i crolli degli alloggi Ater ad Amatrice ha parlato il consulente della Procura. Il racconto dei sopravvissuti

*

(direttore Davide Vecchi)

Piscina chiusa, contratto alla Larus rescisso

Bollette non pagate: bloccati i contatori dell’acqua. Nuovo bando del Comune ma c’è il rischio che l’impianto riapra a settembre

*

Il Tempo K2(direttore Franco Bechis)

Rubano anche loro

In carcere per corruzione De Vito, presidente M5s del Consiglio comunale capitolino. L’accusa: «Ha preso tangenti da Parnasi per agevolare l’iter dello stadio della Roma»

Il terrorista guidava lo scuolabus

Senegalese con precedenti voleva la strage: ragazzi salvi per miracolo

*

(direttore Claudio Cerasa)

Da De Vito alla Diciotti. Lo stato di diritto ha un grosso guaio non solo con i barbari giustizialisti ma anche con i buffoni del garantismo

Mettete insieme la reazione selvaggia del Movimento 5 stelle di fronte all’arresto del presidente grillino dell’Assemblea comunale capitolina accusato di corruzione dalla procura di Roma, la reazione isterica della Lega di fronte all’iscrizione nel registro degli indagati della procura di Agrigento del comandante della Mare Jonio accusato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina, la reazione medievale del partito di Luigi Di Maio di fronte all’iscrizione di Nicola Zingaretti nel registro degli indagati
della procura di Roma con l’accusa di finanziamento illecito, la reazione dei farlocchi liberali per Salvini di fronte a tutti coloro che da settimane invitavano il ministro dell’Interno a non aver paura della giustizia e a farsi processare sul caso Diciotti e capirete chiaramente perché l’Italia di oggi non ha un grande problema solo con gli infametti del giustizialismo ma lo ha anche con i buffoni del garantismo.

Toglieteci tutto, ma non l’atlantismo

L’Europa si trova schiacciata nel mezzo, da una parte l’“amicizia”cinese, dall’altra gli spintoni di Trump. Così rischia di trasformarsi nel “parco giochi” delle grandi potenze. Per evitarlo: meno tappeti rossi a Xi, meno picconate transatlantiche

*

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Terrorismo buonista

Attentato per vendicare i migranti. Il presidente dell’Anbp dopo la sentenza Tercas: «Renzi barattò il bail in con la legge di bilancio»

Mazzette, Tangentopoli grillina

Le intercettazioni: “Noi al potere, occasione come la cometa di Halley”. Corruzione sullo stadio della Roma, in manette il big De Vito

*

(direttore Maurizio Belpietro)

Il bello dell’accoglienza: senegalese cerca di bruciare vivi 51 ragazzini

Ha girato un video per rivendicare l’attentato pro immigrazione. Ousseynou Sy guidava il bus malgrado i precedenti penali. Ha costretto i prof a legare gli studenti e cosparso il mezzo di benzina: «Non esce vivo nessuno». Voleva la strage: «Morti in mare colpa di Salvini e Di Maio». Poi ha dato fuoco, tutti salvi per miracolo. Ma per Cacciari & C. è una risorsa

«Manovra Ue per distruggere le Popolari»

Il presidente dell’Anbp dopo la sentenza Tercas: «Renzi barattò il bail in con la legge di bilancio»

*

Clicca qui per tutte le prime pagine nazionali

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright