I titoli dei giornali di lunedì 15 luglio 2019

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina lunedì 15 luglio 2019 e riassunti da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina lunedì 15 luglio 2019 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Bimbo azzannato da un cane

Veroli. Tragedia sfiorata ieri pomeriggio: aggredito un bambino di tre anni. Ferito alla testa ma non è in pericolo di vita. I familiari hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Il piccolo è stato trasferito con un’eliambulanza a Roma

Si butta dal quinto piano. Suicidio all’ospedale

Un volo dal quinto piano dell’ospedale di Spaziani. Non ha avuto scampo un uomo di 42 anni di Torrice. La tragedia si è verificata ieri pomeriggio tra l’incredulità generale di ricoverati e personale sanitario. L’uomo si sarebbe lanciato dal quinto piano finendo poi su un terrazzino. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco.

Ottaviani-Migliorelli. Scontro al vetriolo sui rifiuti di Roma

Il sindaco: «Un voto contro finta emergenza». La replica: «Ricorda la favoletta della volpe e l’uva »

Rilancio culturale: la strategia c’è

Risveglio economico: isola pedonale da affrontare con la consulta del commercio. Mercato in centro? «Ci lavoreremo». Eventi in città e indotto turistico per far decollare il settore. L’assessore Danilo Grossi: «Le condizioni ci sono tutte»

È un Frosinone già pimpante

Serie B. Ad Amatrice la prima uscita stagionale dei giallazzurri che segnano cinque reti. La sblocca Ciano, raddoppia Chibsah. Anche una doppietta di Volpe. Si fa male Dionisi (polpaccio)

*

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

Precipita dall’ospedale e muore

Paziente di 42 anni, di Torrice, vola dal terrazzo del sesto piano. Era ricoverato da venerdì. Indagano i carabinieri che non escludono un gesto estremo

Rifiuti da Roma: scontro a tutto campo tra Saf e Comune

Migliorelli: «Non facciamo business, ma bilancio sano e tuteliamo l’ambiente». Piacentini: «No, profitto e depredamento del territorio»

Manager Asl, oggi Zingaretti firma la nomina di Lorusso

Nuovo manager della Asl di Frosinone, è fatta. Oggi il presidente
della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, firmerà il decreto di nomina di Stefano Lorusso. Il provvedimento poi dovrà passare al vaglio
della commissione sanità, ma si tratta di una formalità. Lorusso,
45 anni, di Potenza, prenderà servizio, dal primo settembre.

Mercato, alla Globo Sora mancano ancora due pedine

Frosinone. A due giorni dal termine del volley mercato la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora ha praticamente definito il roster relativo alla stagione 2019-20, la quarta consecutiva nella massima serie di pallavolo. Da domani a Salsomaggiore Terme la dirigenza bianconera sarà presente per definire i ritocchi a una rosa rinnovata per metà.

Frosinone, golaeda (5-0) all’Amatrice

Goleada del Frosinone alla prima uscita contro l’Amatrice. L’amichevole, è finita 5-0 per i giallazzurri. Le reti di Ciano e Chibsah, di Obleac e Volpe (doppietta)

*

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Presi gli aggressori di Jean-Luc

La notizia in Francia è emersa solo il 1 luglio: un consigliere comunale del posto ha ricostruito quanto accaduto. Tre rom, due 18enni e un 13enne, arrestati per il pestaggio a Langon del 33enne di Latina, in coma dal 1 giugno

Sesso e alcol, incubo in discoteca

Indagine della Polizia sull’episodio capitato ieri notte a una ventenne che si trova in vacanza nel capoluogo. Completamente ubriaca, viene portata fuori dal locale da un ragazzo che abusa di lei. Il ricovero al mattino

Veleno di Lbc sui fuoriusciti

La nota del Movimento dopo l’adesione degli ex al documento della destra inviato al Prefetto. «Puntano solo a spaccare e sono nelle mani dell’opposizione peggiore»

*

(direttore Davide Vecchi)

A Rieti raffica di multe: 18mila in sei mesi

Nelle casse del Comune già 891mila euro. Nello stesso periodo del 2018 le contravvenzioni erano state 11mila

*

(direttore Davide Vecchi)

Insulti e spinte, aggredito perché gay

Preso di mira dal branco durante la festa della birra a Montefiascone: “Vattene via dal nostro paese”

*

Il Tempo K2(direttore Franco Bechis)

Tutti a scuola. Senza banchi e sedie

Mancano i fondi: i liceali di Roma e del Lazio rischiano di fare lezione in aule non arredate. La Città Metropolitana al verde si appella al buon cuore degli istituti: organizzatevi da soli

Con Zinga è già Natale: pioggia di soldi

La Regione stanzia un milione per sagre e iniziative nel periodo delle feste

*

(direttore Claudio Cerasa)

La libertà non russa

Abbiamo fatto un viaggio nel futuro con Tony Blair, al grido “valori first”. Mobilitarsi, ricostruire, creare centri riformatori capaci di guidare i cambiamenti radicali. Ecco le armi politiche e culturali per una battaglia contro gli estremismi di ogni colore: è ora di smascherare i falsi amici della libertà

Perché guardare con ottimismo ai prossimi mesi osceni di governo populista

Le opposizioni avranno più tempo per svegliarsi, i populisti si sbraneranno tra di loro, Lega e M5s non sono i pilastri di un nuovo bipolarismo, si allontana l’ipotesi di
elezioni eccessivamente anticipate. Molti rischi ma anche straordinarie opportunità in vista

*

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Conte bombarda Salvini

«Savoini portato dalla Lega». M5s ricatta: o obbedisce o processo in Aula. E i grillini anti Di Maio si alleano con De Magistris

Un’altra vittoria di Milano. Ci vive un super-ricco su 2

Dopo la conquista delle Olimpiadi

*

(direttore Maurizio Belpietro)

L’ombra francese nell’agguato a Salvini

Il legale che ha scortato l’ex portavoce del ministro all’Hotel Metropol fa parte di una loggia transalpina vicina al governo europeo più ostile al leghista. Meranda (che nell’audio sembra un agente provocatore) si è autodenunciato a «Repubblica», a cui fornisce notizie. Sgambetto di Di Maio: «Chiarezza in Parlamento. E inchiesta sui finanziamenti ai partiti»

Bomba mutui sugli italiani: le società recupero crediti sono il nuovo incubo

Le banche cedono i fidi a finanziarie spesso prive di scrupoli, che passano all’incasso anche con sistemi sbrigativi. Un giro d’affari di 1 miliardo che rischia di favorire gli usurai

*

Al mattino clicca qui per tutte le prime pagine nazionali

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright