il paGGellone di Frosinone-Atalanta 0-5

Il Frosinone affonda e sprofonda mentre l’Atalanta si allena. Così è un’agonia. Noi salviamo solo Sportiello e Pinamonti

Giovanni Giuliani

Giornalista malato di calcio e di storie

SPORTIELLO  6

Prende cinque gol ma ne salva diversi altri. Nel primo tempo dice di no a Pasalic e Zapata. Nella ripresa a Gomez. Non ha particolari colpe sulle reti subite:  e questo lo ripetiamo spesso nelle sue pagelle. Segno che i problemi strutturali di questa squadra sono enormi e, temiamo, irrisolvibili.

BRIGHENTI 4,5

Torna a giocare dopo un vita. Nel primo tempo a lungo e’ il “meno peggio” lì dietro tra i tre del reparto. Se non altro lì dietro cerca di chiudere le incursioni bergamasche. Dal secondo gol in poi affonda anche lui ed in malo modo.

GOLDANIGA 4,5

Se prendi 5 gol la difesa ha colpe, tante colpe. Lui sbaglia più dei sui compagni di reparto fino a naufragare.

KRAJNC 4,5

Anche le sue colpe sono evidenti, ad iniziare da primo gol. Il resto del match lo passa in sofferenza anche perché dalle parti della retroguardia giallazzurro gli atalantini arrivano come vogliono. 

GHIGLIONE 5

Sembra partire bene sulla fascia; tenta qualche discesa e qualche cross. Ma il ragazzo può ben poco a lungo andare.

CHIBSAH 4,5

Il filtro del centrocampo è ben presto inesistente. Lui sbaglia tanto e questa volta non eccelle neanche per i recuperi. Male. L’Atalanta e’padrona assoluta. Il confronto a  centrocampo e’imbarazzante. 

MAIELLO 4,5

Vedi sopra. Nel primo tempo mai nel vivo del gioco anche perché l’Atalanta gestisce a proprio piacimento. Lui quasi scompare, nella ripresa e un’agonia per tutti. L’anno ricomincia malissimo per il Frosinone e per lui.

VALZANIA 5

Contro la sua ex squadra ci si attende una prova subito grintosa ed invece  ci mette diversi minuti per toccare un pallone. Si segnala per pochissime cose, come  per un buon lancio per l’unica occasione del Frosinone, quella di Pinamonti. Nessuno lo considerava il salvatore delle patria ed il campo lo ha dimostrato. Mezzo voto in più rispetto ai compagni di reparto perché è la prima gara.

 Dal 14 s.t.  CASSATA 5, 5 Entra a gara, di fatto,  terminata. E può davvero poco.

MOLINARO 4,5

L’ultima volta era sceso in campo con l’Empoli. Preferito a Beghetto cerca di salvarsi con l’esperienza. Ma questa non basta. Ed i fischi quando esce dal campo sono sonori ed impietosi. 

 Dal 10 s.t. BEGHETTO 5,5 Entra a gara compromessa con l’Atalanta che continua il suo allenamento.

CAMPBELL 4

Con la sua andatura caracollante sembra quasi che non abbia troppa voglia. Certo e’il suo modo di giocare ma neanche oggi gli riesce nulla. Diventa irritante e spazientisce il pubblico. Prestazione pessima, purtroppo.

Dal minuto 84 MATARESE s.v

PINAMONTI 6

E’ l’unico a salvarsi, secondo noi, insieme a Sportiello in una giornata grigia, nera…scegliete voi il colore. Lui da’ l’anima. Salta sui calci d’angolo avversari, cerca di continuare a crederci a differenza degli altri. Sua l’unica occasione vera del Frosinone in 90 minuti.

ALL. BARONI 4, 5

Al di là degli alibi delle assenze il suo Frosinone naufraga, non reagisce. Non offre segni di vita. Come se la squadra fosse rassegnata al proprio destino. Questo è il  dato più inquietante. I giallazzurri non hanno nemmeno lottato, non ci hanno nemmeno provato contro una squadra, certo, di gran lunga più forte. Così si rischia una lunga agonia.  I tifosi che abbandonano prima del fischio finale lo stadio… e’il segno della resa.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright