Il paGGellone di Frosinone-Venezia

Frosinone-Venezia 2-1 Il Pagellone. Maiello over the top, Dionisi si carica la squadra sulle spalle, Citro tacco d'oro

Giovanni Giuliani

Giornalista malato di calcio e di storie

VIGORITO 5,5

Sul gol, o meglio autogol, anche lui ha le proprie responsabilita’ secondo noi. Rimane un po’ nella terra di nessuno e viene beffato dal colpo di testa di Ariaudo.

*

BRIGHENTI 7

Il migliore del reparto difensivo. Autoritario, preciso, dinamico. Si propone anche in proiezione offensiva. Prova eccellente la sua.

*

ARIAUDO 5,5

Sul suo voto pesa, ovviamente, l’autorete e l’incomprensione con Vigorito. Nel finale di gara, però, si riscatta con interventi importanti.

 

*

TERRANOVA 6,5

Prova pulita, lineare e al tempo stesso decisa. Sbaglia praticamente nulla.

*

M. CIOFANI 6,5

Spinge quando serve, si propone , non si risparmia. Il tuttofare giallazzurro offre una delle sue prestazioni tutta sostanza.

 

*

CHIBSAH 7

Tanto dinamismo in mezzo al campo, quello che gli si chiede, ciò che lui sa dare e fare. Nella ripresa anche lui cresce e contribuisce alla fondamentale vittoria del Frosinone.

 

*

MAIELLO 8

Gol, anzi eurogol. Assist di qualità. Classe e anche dinamismo quando serve. Gioca una partita da “giocatore di pallone”. Basta questo per definire la prova del centrocampista giallazzurro. Chapeau

 

*

BEGHETTO 6,5

Li sulla sinistra offre un’altra buona prova. Mette tantissimi  cross per i compagni. Le sue giocate sono una soluzione e i compagni lo servono anche per questo.

 

*

CIANO 6,5

Dal suo piede sinistro partono sempre potenziali pericoli. Anche lui ci mette tutto quello che ha per ribaltare il risultato. La sua presenza è fondamentale anche quando non segna.  Quando è necessario coprirsi lascia il posto a Kone’

Dal 71esimo Kone s.v

 

*

 

DIONISI 7,5

Gli manca solo il gol ma la sua è una prestazione di una grande “pesantezza”. Torna ad incidere tanto tanto, quando esce Ciofani per infortunio si carica sulle sue spalle tutte le responsabilità e indica la strada ai suoi. La sua è una partita da quel grande giocatore che è.

Dall’87esimo PAGANINI s.v.

 

*

D.CIOFANI 6

La cosa più importante è che ritorni in fretta. Auguri per il suo infortunio. Infortunio arrivato al termine di un’azione personale partita da lontano che testimonia il suo grande apporto alla squadra.

Dal 39esimo p.t. CITRO 7,5 Quel tacco entra di diritto tra i gol più belli, e preziosi, mai segnati da un giallazzurro. In quel tacco c’è tutto: acrobazia e precisione. Poco prima si era travestito anche da uomo assist per Dionisi. Prova quasi perfetta la sua. Se avesse segnato anche il gol del 3-1, fermato da un prodigioso Vicario, la  sua sarebbe stata una serata da Oscar.

 

*

ALL. LONGO 6,5

Non cambia il modulo, lavora sulla testa e il risultato gli da’ragione. Il Frosinone dimostra di saper reagire. Questo si chiedeva alla squadra, questo è arrivato. Bene così.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright