Il segno di Zorro del Polo Civico

La lista di Gianfranco Pizzutelli, fortissima e maggioritaria nel capoluogo, alle comunali di Cassino è schierata con Giuseppe Golini Petrarcone. Mentre alle europee darà una mano alla Lega. Le voci di un’alleanza con l’area di Tucci e il lavoro di Mauro Vicano. In attesa delle elezioni a Frosinone.

Attenzione al Polo Civico di Gianfranco Pizzutelli, che ogni volta che c’è un’elezione lascia un segno. Come Zorro, eroe tornato di moda per via di pupazzetti e polemiche politiche. Alle provinciali il Polo Civico ha eletto un consigliere, Igino Guglielmi, nelle file della Lega. Mantenendo però un profilo di estrema autonomia. Alle Europee darà una mano al Carroccio, ma alle comunali di Cassino la lista è a sostegno di Giuseppe Golini Petrarcone, in una collocazione civica, distinta sia dal centrodestra che dal centrosinistra.

Certo è che se dovesse eleggere consiglieri comunali anche a Cassino, allora sarebbe davvero complicato continuare a pensare che si tratti di un fenomeno passeggero.

Gianfranco Pizzutelli, membro del consiglio di amministrazione del Consorzio Asi, al Comune di Frosinone ha un gruppo di sei consiglieri comunali (in realtà il patto federativo con la Lista per Frosinone di Antonio Scaccia ormai assomiglia più ad una vera e propria fusione), tre assessori, tra i quali il vicesindaco Antonio Scaccia. Poi ha amministratori ad Anagni, Fiuggi, Boville Ernica. E in provincia di Latina.

Più di un anno fa, nella campagna elettorale per le politiche, Claudio Durigon e Francesco Zicchieri rimasero impressionati dalla concretezza e dalla capacità di mobilitazione di Pizzutelli. Il quale però non ha mai aderito ufficialmente né ad un Partito né ad una coalizione.

In vista delle prossime elezioni comunali di Frosinone (quando ci saranno) deciderà in autonomia. Intanto però c’è chi parla della possibilità di una convergenza anche con l’area di Carmine Tucci e Carlo Gagliardi, ora collocati nel Carroccio. Inoltre Mauro Vicano, candidato a sindaco in pectore del centrosinistra, guarda con straordinaria attenzione alla possibilità di aprire un canale di dialogo con il Polo Civico.

Gianfranco Pizzutelli, sornione, continua a non sbilanciarsi. Perché a lui interessano le prospettive e gli accordi politici. Non si fossilizza sulla necessità di esprimere il candidato sindaco. Per ora.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright