Il sondaggio che blinda Conte e che mette all’angolo maggioranza e opposizione

Chiarissimi i risultati della rilevazione Ipsos di Nando Pagnoncelli. Svetta il premier, poi c’è la Meloni. Tutti gli altri staccati. Ma soprattutto nessuno vuole la crisi.

Il sondaggio Ipsos di Nando Pagnoncelli per la trasmissione DiMartedì di Giovanni Floris è ormai un “classico” della politica italiana. Atteso da tutti per capire come stiano fluttuando le intenzioni di voto degli italiani ai tempi del Coronavirus.

Puntuale, Pagnoncelli ha snocciolato vari dati anche ieri sera. Il primo era relativo alla domanda su chi, tra maggioranza e opposizione, si fosse comportato meglio in queste ultime due settimane. Ha vinto la maggioranza (Pd, Cinque Stelle, Italia Viva, Leu) con il 43%. L’opposizione al 29% (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia).

E sui leader politici? La domanda è la stessa: chi si è comportato meglio nelle ultime due settimane? Non c’è partita. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte vince per distacco: 34% di gradimento. Poi Giorgia Meloni (numero uno di Fratelli d’Italia) al 19%. Quindi il ministro della salute Roberto Speranza all’8%. Precede Matteo Salvini al 7%. Poi Nicola Zingaretti (5%), Silvio Berlusconi (4%), Matteo Renzi (3%). Il 20% non sa o non indica.

Il sondaggio Ipsos per diMartedì

Ma il sondaggio prosegue: Nando Pagnoncelli ha illustrato una serie di rilevazioni di Ipsos sull’emergenza Coronavirus e sulla politica. Il primo cartello riguardava la Fase 2, approvata dal 55% degli italiani secondo i quali è stato un passaggio giusto perché bisogna essere prudenti. Secondo il 28% invece bisognava ripartire con più coraggio mentre l’11% dice che siamo partiti troppo presto e bisognava aspettare ancora. Secondo il sondaggio il 51% degli italiani non ha paura di essere contagiato e di ammalarsi di Covid-19, ma c’è anche un 44% che invece pensa il contrario.

Il rischio contagio secondo il campione di Ipsos è più alto su un mezzo di trasporto pubblico (57%) mentre tutti gli altri luoghi, a partire dai supermercati e dai piccoli negozi, hanno percentuali più basse. Per quanto riguarda le paure dettate dall’emergenza, in molti sono terrorizzati dal perdere il lavoro, la pensione, i risparmi o la fonte del proprio reddito.

Insomma, dal sondaggio quello che emerge chiaramente è che in questa fase l’operato del Governo e della maggioranza gode del sostegno degli italiani. È questo il motivo per il quale Giuseppe Conte stacca tutti sul gradimento per come si è comportato nelle ultime due settimane.

Lezioni da trarre: per la maggioranza è quella di non aprire crisi. Per l’opposizione di evitare di… aprire crisi.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright