Dodici incompiute, 11 milioni fermi in Ciociaria (di P. Pagliarella)

L’anagrafe delle opere incompiute in Italia. Dodici sono in provincia di Frosinone. La “maglia nera” spetta a Pontecorvo. Nel Cassinate la maggior parte degli interventi da completare. Nel Lazio sono presenti 45 progetti. Piccolo decremento rispetto al 2016.

di Pietro PAGLIARELLA

per CIOCIARIA OGGI

*

Di cantieri aperti e mai portati a termine l’ Italia è piena. Lo dicono i numeri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha pubblicato l’ elenco ufficiale, aggiornato al 31 dicembre 2017, relativo all’ anagrafe delle opere non ultimate.

 

Ecomostri in calo

A conti fatti sono più di cento gli ecomostri in meno sul territorio italiano. Lo certifica l’ aggiornamento dell’ Anagrafe delle Opere pubbliche Incompiute di interesse nazionale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I dati evidenziano che, rispetto al 2016 c’ è stata una contrazione del numero delle opere incompiute, ridotte da 752 a 647 (- 105 opere, pari a – 14%), confermando una ripresa a completamento delle opere o demolizione, già registrata lo scorso anno.

Le uniche due regioni che hanno avuto un incremento del numero delle opere incompiute sono state la Sicilia e la Campania ma va segnalato come la regione siciliana sia l’ unica che ha un numero di opere incompiute over 150, per l’ esattezza 162 con una percentuale del 25% rispetto al complessivo numero di opere incompiute nazionale; in pratica un quarto delle opere incompiute si trova in Sicilia con un mostruoso importo di quasi 500 milioni di euro più basso soltanto a quello delle opere di competenza del Mit pari a circa 1.865 milioni di euro.

 

Lazio al 5° posto

Complessivamente, i soldi fermi sono passati da 4.338.536.209 euro a 3.982.275.952 euro con un decremento dell’ 8,2%.

Il Lazio con 45 interventi da completare si trova al quinto gradino della graduatoria nazionale.

Tra il 2016 e il 2017 le incompiute sono passate da da 46 a 45 (-2,2%): diminuzione del 2,1% dei capitali fermi, da 161.000.710 euro a 157.630.882 euro.

Quando un’ opera si può definire incompiuta? Quando risulta non completata a causa di mancanza di fondi, per cause di natura tecnica, per sopravvenute nuove norme tecniche o disposizioni di legge, fallimento, liquidazione coatta e concordato preventivo dell’ impresa appaltatrice, risoluzione del contratto o di recesso dall’ accordo sinallagmatico ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di antimafia e mancato interesse del completamento da parte della stazione appaltante, dell’ ente aggiudicatore o di altro soggetto aggiudicatore.

 

Le 12 incompiute ciociare

Nei lunghi elenchi del Mit si trova di tutto: strade, interventi antisismici, scuole, case di riposo, alloggi popolari, parchi, piscine, palestre e addirittura chiese e caserme.

In provincia di Frosinone sono 12 gli interventi che attendono di essere completati per un totale di 11.469.562 euro più, euro meno.

La maglia nera spetta a Pontecorvo con tre opere incompiute:

  • recupero del centro storico, restauro del quartiere Santo Stefano compreso tra le vie di Porta Santo Stefano, Campo dei Fiori, via Roma, via Santo Stefano e via Santa Maria di Porta (lavori eseguiti al 34,53%, importo totale aggiornato dell’ intervento 431.149,86 euro, oneri di ultimazione 250.000 euro);
  • realizzazione di un cinema – teatro in via Venanti presso il Giardino dello Sport (lavori eseguiti al 24,03%, importo totale aggiornato dell’ intervento 4 milioni di euro, oneri di ultimazione 2.045.744 di euro);
  • completamento dell’ asse viario di connessione tra i poli produttivi e il casello autostradale (lavori eseguiti al 4,51%, importo totale aggiornato dell’ intervento 2.016.601,03 euro, oneri di ultimazione 2.500.000 euro).

 

Due a testa

Dopo Pontecorvo c’ è Sant’ Ambrogio sul Garigliano:

  • lavori di rifacimento dell’ impianto di pubblica illuminazione nel centro storico, via Paradiso e via Santa Maria Egiziaca (lavori eseguiti al 75,07%%, importo totale aggiornato dell’ intervento 159.156,25 euro);
  • lavori di consolidamento del versante lungo la via Fontana Giardino finanziati dalla Regione Lazio (lavori eseguiti al 39,64%, importo totale aggiornato dell’ intervento 120.000 euro).

 

A quota due anche il Consorzio di Bonifica “ Conca di Sora” :

  • sistemazione idraulica del bacino di destra e convogliamento delle acque meteoriche (lavori eseguiti al 18,44%, importo totale aggiornato dell’ intervento 218.400 euro, oneri di ultimazione 69.036,58 euro);
  • completamento del casello di bonifica e relative pertinenze (lavori eseguiti al 16,77%, importo totale aggiornato dell’ intervento 153.000 euro, oneri di ultimazione 116.601,72 euro).

 

Una a ciascuno

Una incompiuta registrata a Frosinone (realizzazione di una casa famiglia per assistenza di disagiati psichici, lavori eseguiti al 52,2%, importo totale aggiornato dell’ intervento 245.000 euro).

Aquino – (opere di completamento di un impianto sportivo polivalente, lavori eseguiti al 66,25%, importo totale aggiornato dell’ intervento 550.000 euro, oneri di ultimazione 200.000 euro).

Castro dei Volsci  – (lavori di miglioramento e realizzazione di servizi per il tempo libero in località Collepece, lavori eseguiti al 53,33%, importo totale aggiornato dell’ intervento 2.504.815,96 euro, oneri di ultimazione 950.000 euro).

Guarcino – (sistema di trasferimento su ascensore inclinato di utenti sciatori anche disabili da piazza del Campo all’ area di sosta del Centro Campo Sci – realizzazione di servizi igienici primo stralcio, lavori eseguiti al 38,74%, importo totale aggiornato dell’ intervento 226.316 euro).

San Giorgio a Liri – (costruzione di una palestra a servizio della scuola dell’ obbligo, lavori eseguiti al 32,32%, importo totale aggiornato dell’ intervento 845.125 euro, oneri di ultimazione 475.227 euro).

 

L’aggiornamento

L’ aggiornamento dell’ anagrafe delle opere incompiute di competenza, rispettivamente, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e delle Regioni e delle Provincie Autonome, è realizzato ai sensi del D.M. 13 marzo 2013, n. 42 disciplinante il “Regolamento recante modalità di redazione dell’ elenco anagrafe delle opere pubbliche incompiute, di cui all’ art. 44 bis del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214” .

 

LEGGI TUTTO SU CIOCIARIA OGGI

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright