Indiscreto

Per quale motivo il governatore Nicola Zingaretti non ha scelto come location Palazzo Iacobucci, sede della Provincia di Frosinone? Sarebbe stato logico e naturale visto che è venuto a Frosinone per incontrare i sindaci: la Provincia, secondo la sciagurata riforma Delrio, dovrebbe essere ente di area vasta che coordina appunto i Comuni. Invece Nicola ha scelto la Prefettura. Perché? Una lingua zozza sostiene che lo abbia consigliato il neo assessore regionale Mauro Buschini per fare un dispetto al presidente Antonio Pompeo.

Un’altra fonte sostiene che a dirottare il governatore in Prefettura sia stato Peppe Patrizi, che lì ormai è di casa al punto che si prepara al concorso per entrare nei ruoli dell’Amministrazione dell’Interno Honoris Causa. Era l’unico modo per impedirgli di tagliare il nastro che avrebbero messo all’ingresso di qualsiasi altra sede. Stesso movente ipotizzato per Buschini: fare un dispetto a Pompeo.

La signora Magliocchetti ha speso una somma importante da Calzedonia. Ha comprato 45 paia di mutande. È stata costretta a rifare il guardaroba del suo istituzionale consorte dopo che lo stesso ha letto sui giornali l’indiscrezione che noi riportiamo da mesi. E cioè che Danilo Magliocchetti potrebbe essere candidato sindaco di Frosinone se Nicola Ottaviani decidesse di accasarsi alla Camera. A furia di fare gli scongiuri, ha bucato tutte le mutande disponibili. «Queste però non te le stiro come là camicie Danì» ha detto la rassegnata signora.

Alfredo Pallone ha preso il volo. Il biglietto porta la firma del ministro Delrio e del premier Renzi. La data di partenza non è stata ancora fissata. Ma l’abbigliamento consigliato è quello invernale.

Incontro ‘casuale’ in un bar di Cassino tra Marino Fardelli e Francesco Mosillo, giurano di non avere parlato di elezioni. Bugia. Ma non se ne fa niente.

Santa Teresa Graziani da Alatri ha confezionato con le sue proprie mani una sciarpa che è stata di lì a poco donata al cavaliere Silvio Berlusconi nel corso dell’incontro romano cui hanno partecipato anche molte truppe cammellate partite dalla Ciociaria appositamente per riempire le sedie dell’oceanica coreografia. Il mistero è se la sciarpa di santa Teresa dovesse servire come portafortuna per la prossima ridiscesa in campo di zio Silvio, oppure fosse l’ex voto con cui chiedere la grazia per il cognato Antonello Iannarilli ricandidato sindaco ad Alatri nonostante sia l’unico posto nel quale non ha mai vinto.

Tana per Simone Costanzo: il segretario provinciale uscente e ricandidato a succedere a se stesso nella guida del tormentato Partito Democratico in Provincia di Frosinone ha invitato ad un aperitivo Martina Ottaviani, blogger di Alessioporcu.it. Il ‘pizzino’ è stato intercettato dal Direttore. Che ha risposto sostituendosi a Martina ad insaputa di tutti. Lunedì prossimo Simone rischia di ritrovarsi al tavolino non già con la graziosa lady della Redazione ma con il barbuto (e ben più affamato) Direttore. Auguri.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright