Indiscreto – Amori in corso, di corsa, senza benzina…

Indiscreto - Notizie varie ed avariate dal mondo di quelli che... pesano. Amori in corso a sinistra, niente amori ma di corsa a destra, niente corsa per il presidente: mancava la benzina. L'eroico è ammalato

AMORI IN CORSO

Il segretario provinciale Pd Simone Costanzo non sa più dove correre: da un lato ci sono i Giovani Turchi di De Angelis, dall’altro i renziani di Lotti con Scalia, la sua componente da tenere salda e unita… e poi ci sono gli uccelli di rovo che sempre più fanno il nido tra una riunione e l’altra del Partito. La nuova laison è quella che coinvolge lei, con il camice bianco, e lui molto più giovane, single ed in ascesa negli incarichi politici. Simone sa e tace. Perché è la minore delle preoccupazioni che gli vengono dal Nord.

 

NIENTE AMORI MA DI CORSA

Per due settimane le malelingue hanno malignato su un’immagine notata a Frosinone il giorno dell’inaugurazione dello stadio Benito Stirpe: la consigliera regionale di Insieme Daniela Bianchi che si infilava nell’auto del consigliere regionale Mario Abbruzzese, subito partita dal parcheggio dello stadio. Sono stati giorni in cui tutti si sono lanciati alla ricerca di segnali di un’eventuale tresca.

A zittire le malelingue è stato in mattinata, prima del Consiglio Regionale, un assistente che non fa parte né dell’una né dell’altra segreteria ed era allo stadio il giorno del taglio dei nastri. Pioveva, l’auto della consigliera era distante, il consigliere (con assistente donna al volante) ha compiuto un gesto di buona educazione accompagnando la signora fino alla sua vettura.

Poi le malelingue saremmo noi di Alessioporcu.it

 

GUIDO DI CORSA

Due settimane fa, il colpo di riportare al centro della scena Andrea Mondello, il papà del modello Roma insieme a Veltroni e Rutelli. La settimana scorsa, la nomina in Ficei (Federazione Italiana Consorzi ed Enti di Industrializzazione) ed il colpo di portare subito il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti in associazione per fare il punto sulle Apea (l’organizzazione delle Aree produttive ecologicamente attrezzate, che solo sul Cassinate vale 50 milioni di euro). Ora il presidente nazionale di ConfimpreseItalia Guido D’Amico piazza il terzo colpo.

Domani mattina alle 9.30 sarà tra i protagonisti di Coffee Break, la trasmissione di approfondimento mattutino in onda su La 7 condotta in studio da Andrea Pancani.

 

IL PRESIDENTE APPIEDATO

Chi ha dimenticato di fare il rifornimento di carburante alla Maserati Levante di un presidente che opera in provincia di Frosinone con le sue aziende e guida un’associazione? Non ha gradito molto la dimenticanza, anche perché andava piuttosto di fretta. In questo periodo è alquanto.. elettrico.

 

BASTA IMBRATTATELE A PALAZZO

Il prefetto Emilia Zarrilli nei giorni scorsi ha caldamente invitato un sindaco a presentarsi nel Palazzo di Governo indossando una tenuta più consona anziché i bermuda che calzava in quel momento. Ora il presidente della Provincia Antonio Pompeo ed il presidente del Consiglio Provinciale Luigi Vacana decidono di mettere alla porta gli imbratta tele.

Questa mattina vareranno un Comitato Scientifico per le esposizioni a palazzo Iacobucci. Avrà il compito di selezionare le opere da esporre nella sede della Provincia di Frosinone: una sorta di coordinamento artistico, sull’esempio di quello realizzato nella Villa Comunale di Frosinone. Lo comporranno il professor Biagio Cacciola (già assessore alla Cultura del capoluogo e opinionista di Alessioporcu.it), la professoressa Fausta Dumano (docente e collaboratrice di Alessioporcu.it), il principe Alfio Borghese (gallerista, critico d’arte).

Pochi sanno che la Provincia è proprietaria di 140 opere: sono eredità di un concorso pittorico organizzato dall’ente e che aveva nella giuria Giorgio De Chirico; da tutta l’Italia, pur di avere un giudizio critico del maestro che guidò la corrente metafisica, partecipavano alla gara e lasciavano alla Provincia una delle loro opere.

 

L’EROICO E CADUTO AMMALATO

Giace in un letto di dolore e di sofferenza l’augusto presidente dell’indomita Comunità Montana di Arce (pervicace e sopravvissuta alla liquidazione) Gianluca Quadrini. Ha contratto un raffreddore che lo costringe all’inazione.

Per celebrare l’evento, in Comunità hanno organizzato baccanali e falloforie, per auspicare piena, completa ma tardiva guarigione.

 

I SINDACATI SI CURANO ALLE TERME

Cosa ci facevano alle 11 di questa mattina i Segretari Genreali di Cgil Cisl e Uil a Fiuggi? Escluso che si trovassero lì per un ciclo di cure termali. Li hanno visti entrare in municipio. Qualcuno giura che stanno lavorando per i dipendenti ma anche per la città termale.

 

 

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright