Indiscreto – La torta degli altri, la festa del sindaco e… tutti dentro

Indiscreto - Notizie varie ed avariate dal mondo di quelli che... pesano. Chi è quella che fa festa con la torta degli altri? E quella che si è offesa con il sindaco? Chi è il segretario tropo tropo troppo preciso? E comunque... tutti dentro prima del 30 agosto

La festa con la torta degli altri

Con chi ce l’aveva l’avvocato, ex assessore, quando nelle ore scorse scriveva a proposito di una gentile signora: «Non ho più nulla a che fare con lei a parte che me la ritrovo continuamente tra i piedi “in casa mia” a cercare “prendere ancora“… peccato che “fa festa con la torta degli altri“…

Negli ambienti politici sono in corso scommesse sull’identità della ‘gentile signora’ che si è rivelata appassionata di dolciumi ed è rimasta talmente soddisfatta da continuare ad intrufolarsi per prendere ancora un pezzo di torta.

Una Mandrakata.

La festa del sindaco

Chi è il sindaco che si intrattiene sempre più spesso con il vice sindaco, al punto da suscitare il giusto risentimento della first lady?

Lei si è offesa (altri sostengono che stia solo facendo finta). Ma è certo che sia partita per le vacanze senza il consorte.

Forse è per via del dispiacere che l’altro giorno ha inviato all’indirizzo sbagliato un messaggino dai contenuti inequivocabili: necessitava di consolazione.

Tutti dentro prima del 30

Quaderno in una mano, biro nell’altra, il vice presidente della Provincia Massimiliano Mignanelli è andato in giro per gli uffici alla ricerca dei consiglieri eletti per sapere “dove e quando andrete in ferie?”

Non ha in mente di aprire un’agenzia viaggi, né è stato incaricato di fare il rilievo delle presenze per poi pagare gli stipendi (dal momento che sono stati azzerati).

Ha il problema che deve convocare il Consiglio entro il 30 agosto: prima di quella data deve essere approvata la delibera in grado di salvare l’Agenzia di Formazione, i suoi posti di lavoro, il piano di risanamento.

Però il presidente d’Aula Lugi Vacana «Stà dalla mattina alla sera a Gllinarock, se pozz’appiccià: se non le veg’ io ste cose è capace che s’ fà scadé i termini».

Presa nota delle imminenti ferie dei consiglieri Antonio Cinelli e Danilo Magliocchetti, del rientro del presidente Antonio Pompeo e della consigliera Rossella Chiusaroli, del possibile rimpatrio per denutrizione del capogruppo Gianluca Quadrini ha stabilito che il Consiglio è meglio riunirlo dopo il 27 agosto.

«Facit comm’ v pare, però agliu 30 avete a stà tutt’quant’ quà, chiaro?!»

Il bando del segretario

Il segretario sta mettendo a punto il bando. E lo sta facendo in modo rigoroso. Il presidente è di vedute più larghe e puntualmente gli sta bocciando ogni paletto che il suo funzionario sta tentando di piantare.

Eppure il presidente passa per essere un tipo scrupoloso, con esperienza in Consigli d’Amministrazione, amministrazioni comunali, un passaggio in un ente legislativo. Come mai, all’improvviso, è diventato nemico della precisione?

Dopo l’ultimo paletto spiantato l’altro giorno, mettendo giù il telefono, dal tavolo vicino nel ristorante giurano di averlo sentito dire: «E vabbè che vabbè, ma così a furia di mette paletti ci manca solo che ci mette il nome del vincitore in fondo alla strada… Anzi, della vincitrice».