L’altro campionato dei tifosi: nuova vita al playground di corso Lazio

È partito il progetto “Fattore Campo” Lo scopo è quello di recuperare spazi dedicati allo sport e al tempo libero individuati dalle istituzioni locali e dai 20 club cadetti. I tifosi tramite un concorso online potranno sancire la vittoria della propria città e quindi consentire l’intervento. Nel capoluogo ciociaro si punterà al restyling completo del rettangolo di street basket.

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Allo stadio sono il “dodicesimo uomo in campo” e tante volte fanno anche la differenza. Davanti ad una tastiera sono i protagonisti assoluti di un un’iniziativa per raggiungere un grande obiettivo comune: donare nuovi spazi di gioco alla città. A Frosinone il progetto riguarda la riqualificazione del playground nel quartiere di corso Lazio.

I tifosi giallazzurri insomma fanno squadra e stanno giocando un altro campionato, quello dell’impegno sociale nei confronti della propria città. Quello di “Fattore campo”, l’inedita iniziativa di Lega B, BKT e Havas SE che mette in primo piano l’idea di uno sport del fare.

Sarà una corsa lunga quanto la stagione regolare. Alla fine le prime 2 squadre classificate vedranno realizzare l’opera prescelta.

LA RINASCITA DEL PLAYGROUND

Il Playground in un’immagine d’epoca

Il progetto, concertato con la società canarina e le Istituzioni, ha come obiettivo la rinascita del playground di corso Lazio, disegnato all’interno del “Giardino dei Cinque Sensi” in passato al centro di tante polemiche.

Il campo attualmente è in stato di abbandono e il suo restyling sarebbe benedetto. La pavimentazione in cemento, i canestri e le delimitazioni della struttura sono detetoriate dal tempo e dalle naturali intemperie climatiche a cui normalmente si trovano esposte le strutture sportive outdoor.

La riqualificazione consisterà nella sostituzione dei canestri e nel ripristino del playground (ora in solo cemento colorato) con una pavimentazione realizzata in resina, un materiale di facile posa, economico e resistente al calpestio ed all’usura del tempo.
In ultimo è prevista la revisione e ottimizzazione della recinzione rovinata e vandalizzata.

L’opera andrebbe ad incidere sul tessuto sociale di un quartiere molto popoloso che nel corso degli anni è stato oggetto di diversi interventi volti alla riqualificazione e all’inclusione sociale. Sono nati un centro sociale, un asilo nido, un centro sportivo e un giardino pubblico con annesso playground per street basket. Tuttavia le criticità non mancano e quindi il progetto di “Fattore campo” potrà valorizzare gli spazi e contribuire all’inclusività sociale. “Un nuovo playground verrebbe sicuramente ben accolto dai più giovani (sia residenti che provenienti da quartieri limitrofi), costituendo per loro una grande occasione di sport, svago e socializzazione”, dicono i promotori.

FATTORE CAMPO

Il progetto di responsabilità sociale (CSR) nasce dalla partnership tra BKT, Lega B, Havas Sports & Entertainment (Havas SE) e le istituzioni locali.

BKT per la stagione 2021/2022 ha scelto di investire in progetti di rifacimento, ristrutturazione o riqualificazione di spazi dedicati allo sport e al tempo libero presenti nelle città delle 20 squadre di cui è title sponsor. Per ogni territorio è stato individuato un progetto, in accordo con le Amministrazioni comunali, e i tifosi partecipando al concorso “BKT premia” sanciranno quelli che verranno realizzati al termine della stagione.

Il progetto, infatti, si svilupperà attraverso la piattaforma BKT. Si tratta del concorso ufficiale della Serie B, che anche quest’anno regalerà centinaia di palloni, maglie ufficiali ed esperienze speciali agli appassionati. Ogni volta che un tifoso parteciperà al concorso farà acquisire punti nella classifica alla sua squadra del cuore, secondo una meccanica chiara e trasparente. Proprio come in un campionato regolare, i supporters saranno coinvolti per far vincere, grazie alla loro partecipazione, la propria città. 

Vogliamo che la nostra sponsorship sia un coinvolgimento costruttivo che lasci un segno nelle generazioni future e fornisca gli strumenti per una realizzazione sportiva e per la valorizzazione del territorio”, ha affermato Lucia Salmaso, Ceo di BKT Europe. “La socialità che si viene a creare, in un luogo dove giocare all’interno del proprio quartiere, diventa un fattore decisivo per riappropriarsi di un diritto dei nostri giovani privato durante la pandemia”, ha aggiunto Mauro Balata, presidente della Lega B.

LA CLASSIFICA

Dopo le prime giornate del concorso al comando ci sono il Lecce a quota 39 seguito dall’Alessandria a 36. Completa il podio il Como con 35 punti. Un po’ attardato per adesso il Frosinone, fermo al quattordicesimo posto con 14 punti. Insomma bisogna accelerare per sperare di piazzarsi ai primi 2 posti ed ottenere quindi la riqualificazione del playground.

Tra i progetti presentati c’è il recupero del Giardini del Villaggio Fotovoltaico di Alessandria. Anche ad Ascoli e Ferrara si punta sullo street basket. E poi ci sono interventi da effettuare per campi di calcio e calcetto di quartiere, aree fitness e impianti di atletica leggera. A Reggio Calabria l’obiettivo è costruire una struttura polivalente all’interno del Parco Falcone-Borsellino. Mentre a Cosenza l’idea è quella di allestire vicino allo stadio uno spazio attrezzato per i più piccoli.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright