Le porte scorrevoli di Forza Italia

FOTO: © IMAGOECONOMICA, PAOLO CERRONI

Il rientro da vicecoordinatore regionale di Gianluca Quadrini apre scenari imprevedibili. Pasquale Ciacciarelli riprende a guardare in direzione Fratelli d’Italia. Il nodo di Mario Abbruzzese. Ma se all’interno degli “azzurri” prevarrà Claudio Fazzone, allora potrebbe aprirsi un’autostrada anche per Adriano Piacentini.

Nicola Ottaviani non fa più parte di Forza Italia. Dopo l’adesione alla Lega di qualche mese fa ha deciso di iniziare la nuova fase politica nel Carroccio con grande decisione. Adriano Piacentini invece da Forza Italia non è mai formalmente uscito, anche se resta un fedelissimo di Ottaviani.

Con la nomina di Gianluca Quadrini a vicecoordinatore regionale con delega alla provincia di Frosinone, si possono aprire scenari diversi. Sia in entrata che in uscita dagli “azzurri”.

In queste ore, per esempio, è tornata a circolare con insistenza la voce secondo la quale il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli potrebbe tornare ad ascoltare le “sirene” che provengono da Fratelli d’Italia. Lui d’altronde proviene dal mondo di Alleanza Nazionale.

Chi invece ha già deciso di chiudere l’esperienza “azzurra” è Riccardo Del Brocco: per lui Fratelli d’Italia equivale davvero a tornare a casa. (leggi qui Aria di rivolta in Forza Italia. Del Brocco: «Quadrini un altro affronto, ora basta»). Aspetta la rivoluzione prevista dopo le Europee: o Forza Italia cambia pelle o il ritorno a destra sarà una formalità.

Mario Abbruzzese? Ora è impegnato nella corsa a sindaco di Cassino, ma resta l’obiettivo principale di diversi Partiti di centrodestra in questa campagna acquisti della politica. In Fratelli d’Italia la situazione è cambiata. Nell’area di Fabio Rampelli c’è Alessandro Foglietta, il quale ha fatto asse con due ex importanti di Forza Italia, Antonello Iannarilli e Alessia Savo. Mentre il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida, d’accordo con il senatore Massimo Ruspandini, ha portato a termine l’operazione con la lista di Alfredo Pallone. In futuro, considerando gli scenari di Forza Italia, potrebbe tornare di attualità cercare di convincere Mario Abbruzzese. Certo è che ritrovare Pallone e Abbruzzese dalla stessa parte sarebbe giornalisticamente uno scoop.

In entrata però l’operazione di Gianluca Quadrini apre spazi importanti sui territori dell’area est ma anche nel nord della provincia. E nel sud naturalmente. C’è chi sussurra che Quadrini potrebbe perfino convincere Massimiliano Mignanelli a tornare nei quadri “azzurri”. Dipenderà molto da quali saranno i futuri rapporti tra Antonio Tajani e Claudio Fazzone.

Se quest’ultimo dovesse prevalere, allora non è escluso che anche per Adriano Piacentini si aprirebbero delle autostrade. Con un ponte per Ottaviani.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright