Lega-Cinque Stelle alla resa dei conti: i parlamentari locali cosa ne pensano?

Sulla richiesta di processare Salvini si gioca il futuro politico del Governo e della maggioranza, con la base penta stellata in subbuglio. Silenzio assoluto invece da parte dei parlamentari locali delle due forze politiche.

Il cambio di rotta (è proprio il caso di dirlo) di Matteo Salvini sulla questione dell’autorizzazione a procedere sulla vicenda della nave Diciotti è maturato dopo un vertice con Giancarlo Giorgetti (il Gianni Letta del Carroccio) e Giulia Bongiorno, ministro e avvocato di punta del nostro Paese (ha difeso con successo, tra gli altri, Giulio Andreotti e Raffaele Sollecito).

Forse Salvini si sarà reso conto che potrebbe essere in effetti processato, con esiti imprevedibili pure sul piano politico. Infatti è sul piano politico che ha mandato il messaggio più forte, con una chiamata di corresponsabilità nei confronti del premier e dei ministri. Insomma, del Governo.

Le risposte sono arrivate: il presidente del consiglio Giuseppe Conte si è assunto la piena responsabilità politica, Luigi Di Maio pure. Però questo non basta, dal momento che la richiesta di processo è soltanto nei confronti di Salvini. Il capo del Carroccio chiede agli alleati un no secco, ma deve fare i conti con l’irritazione di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista e soprattutto con il fatto che i parlamentari pentastellati sono in subbuglio.

Mai il Movimento ha votato no ad una richiesta di autorizzazione a procedere. Si snaturerebbe completamente.

Poi il no, come ha scritto Massimo Giannini su La Repubblica, sancirebbe la nascita del Governo Salvini. Punto e basta.

In queste ore si sta definendo il destino non soltanto dell’esecutivo Conte, ma pure quello della maggioranza.

In provincia di Frosinone i parlamentari dei due partiti non si sentono. Sarebbe interessante invece sapere cosa pensano Luca Frusone, Ilaria Fontana ed Enrica Segneri (Cinque Stelle). Secondo loro Matteo Salvini va processato? Così come sarebbe importante sapere cosa pensano Francesco Zicchieri, Francesca Gerardi e Gianfranco Rufa: nel caso i Cinque Stelle votassero sì alla richiesta di processare Salvini, l’alleanza con i pentastellati resterebbe oppure no?

Invece, tutto tace.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright