Tutti gli uomini di Durigon: chi sono i nuovi capi dei dipartimenti regionali

(Foto: Livio Anticoli / Imagoeconomica)

Chi sono i nuovi capi dei Dipartimenti della Lega nel Lazio. Da Paola Carnevale di Cassino a Francesca Gerardi di Pontecorvo, da Veronica Rossi che ha sfiorato l'Ue a parlamentari italiani ed europei che ora si occuperanno di settori chiave della politica nel Lazio

Lo aveva chiesto Matteo Salvini, lo aveva promesso Claudio Durigon: la Lega vara i suoi Dipartimenti Regionali. Saranno gli uffici che si occuperanno delle politiche specifiche nei diversi settori: dovranno marcare da vicino l’amministrazione regionale di Nicola Zingaretti, mordere ai polpacci i suoi assessori, avanzando proposte e tracciando gli errori o le incongruenze nell’azione di governo.

Il varo dei Dipartimenti Regionali del Lazio è avvenuto in serata, nel corso della riunione del Direttivo tenuta sulla piattaforma Zoom. Una riunione alla quale ha preso parte anche il Capitano Matteo Salvini: ha ricordato l’importanza del radicamento sui territori, soprattutto nel Lazio dove ci sarà a breve la sfida per Roma e dove al governo della Regione c’è il Segretario nazionale del Partito Democratico Nicola Zingaretti. (Leggi anche Salvini: “Via alla campagna per Roma”. Ma l’obiettivo è FdI).

Nel corso dei lavori, il coordinatore regionale Claudio Durigon ha comunicato le nomine dei vari dipartimenti.

De Lillo all’Ambiente

Fabio e Stefano De Lillo con Davide Bordoni (Foto Imagoeconomica / Stefano Carofei)

All’Agricoltura va Fabrizio Santori, già consigliere comunale di Roma Capitale ai tempi del sindaco Gianni Alemanno; di Turismo si occuperà la fiuggina Simona Girolami, assessore comunale nella città delle Terme dove ha avviato una serie di progetti turistici, primo tra tutti il Progetto Latium. Alla Pesca va Giuseppe Pinciano di Fiumicino.

Allo strategico Dipartimento Ambiente va l’esperto Fabio De Lillo: farmacista, è stato anche lui consigliere comunale di Roma: per ben tre volte. In Campidoglio è stato il potentissimo assessore all’Ambiente di Roma Capitale dal 2008 al 2011 con Gianni Alemanno sindaco. E poi è passato in Regione Lazio. Si occuperà di Autonomia il romano Marco Penna, nel passato è stato responsabile regionale dello stesso settore già prima della riforma.

Deleghe chiave a Carnevale e Adinolfi

Paola Carnevale

Alle Attività Produttive andrà la commercialista Paola Carnevale, revisore dei Conti al consorzio industriale Cosilam di Cassino e vice coordinatore provinciale della Lega a Frosinone. L’esperienza in campo di Europa maturata dal pontino Matteo Adinolfi (diventato parlamentare europeo nelle scorse elezioni) lo ha portato alla delega ai Bandi Ue.

Si occuperà di Pubblica amministrazione Andrea Napoleoni di Tivoli; invece il benessere degli animali sarà materia di Simone Izzo.

Al Commercio va Davide Bordoni, consigliere comunale di Roma Capitale, figura storica di Forza Italia fino a poco tempo fa, era lui il coordinatore cittadino di Roma. Di ambulanti si interesserà Angelo Pavoncello, imprenditore candidato dalla Lega alle scorse Europee, il suo nome aveva fatto scalpore poiché viene dal mondo ebraico romano che notoriamente è sempre stato tiepido verso Matteo Salvini.

Alla Cultura va Federica Bianco, attrice di origine pugliese, trapiantata da tempo a Roma dove ha guidato la Lega nelle passate elezioni;

In prima linea l’eterno Sammarco

Al cinema e teatro va Gianni Sammarco l’ex potentissimo coordinatore del Popolo delle Libertà a Roma nel periodo in cui il coordinamento del Lazio era nelle mani di Alfredo Pallone. Di Difesa si occuperà l’ammiraglio Nicola De Felice, ufficiale della Riserva della Marina Militare già comandante in Sicilia.

Maria Veronica Rossi e Vincenzo Parisi tra Alessio Patriarca e Tatiana Pizzuti

Il tema della Disabilità è competenza di Laura Corrotti, consigliere regionale del Lazio. La tematica femminile è materia invece di Veronica Rossi di Ferentino, responsabile provinciale dei Giovani della Lega, protagonista di un exploit alle scorse Europee, nelle quali raccolse 23.400 preferenze in tutta la circoscrizione dell’Italia centrale.

L’Economia è uno dei dipartimenti chiave e non poteva essere materia di altri se non dell’economista Antonio Rinaldi; docente della Luiss Guido Carli è il figlio del banchiere Rodolfo che fu presidente del Banco di Santo Spirito, vicepresidente di Bnl e rappresentante in Europa della Chase Manhattan Bank.

All’Energia va Felice Squitteri, responsabile dell’area dei Castelli Romani. Alla Famiglia va invece il medico Simona Baldassarre, parlamentare europeo e docente all’università cattolica del Sacro Cuore. Di Giovani si interesserà Marco Pietrandrea che è il coordinatore dei Giovani drella Lega nel Lazio.

Kristalia alla Giustizia, Francesca al Terzo Settore

Atri dipartimenti: alla Giustizia va l’avvocato Kristalia Papavangeliu di Vico nel Lazio, già coordinatore provinciale di Frosinone Senatore per un breve periodo. Il tema delle infrastrutture è della senatrice Cinzia Bonfrisco passata al Parlameto Europeo nella scorsa tornata elettorale.

L’Urbanistica è tema di Pietro Sbardella, componente del direttivo regionale. Di aree Montane si interesserà il presidente della provincia di Rieti Mariano Calisse; mentre la Sanità sarà una tematica portata avanti da Luisa Regimenti, parlamentare europeo e già responsabile di Sanità e Terzo settore per la Lega.

La Scuola è materia della deputata Sara De Angelis, componente della commissione Affari Costituzionali di Montecitorio; di Sicurezza si interesserà Maurizio Politi, capogruppo della Lega Salvini in Campidoglio.

Allo sport va Roberto Donati, consigliere comunale di Rieti dove è delegato allo stesso tema dal suo sindaco. Invece di Immigrazione si occuperà Leone Bernald.

La vice coordinatrice regionale Francesca Gerardi, già coordinatore provinciale di Frosinone, si interesserà di Terzo settore. All’Università invece va il consigliere comunale viterbese Stefano Evangelista, presidente d’Aula nella sua città.

Alla Ricerca va infine va il fisico Giuseppe Basini: deputato, ha svolto la sua attività di ricercatore dagli usa alla Francia, dalla Germania alla Svizzera; ha lavorato per Nasa, Cern, Cea. È dirigente di ricerca dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (INFN).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright