L’emergenza Coronavirus stoppa le polemiche nel Governo

Foto © Filippo Attili / Imagoeconomica

I ministri impegnati a contrastare l’epidemia. Il premier Giuseppe Conte azzera le polemiche con Matteo Renzi. E viceversa. Nel centrodestra Giorgia Meloni sottolinea l’esigenza che il Paese affronti unito questo tema. L’unico che non si adegua è Matteo Salvini.

Il ministro della salute Roberto Speranza si è precipitato in Lombardia. Il suo collega Lorenzo Guerini, responsabile della Difesa, ha fatto altrettanto. E il premier Giuseppe Conte ha annullato tutti gli impegni. Perché l’emergenza del Coronavirus in Italia è esplosa e la politica si sta misurando con un vero e proprio scenario di allerta: paesi isolati, attività pubbliche chiuse e tutto il resto. Dopo settimane di polemiche furibonde, anche la politica ha deciso di fermarsi un attimo per unire le forze, per provare a dare rassicurazioni e risposte ad un problema vero.

Giù i toni, tranne Salvini

Roberto Speranza © Filippo Attili / Imagoeconomica

 Il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha stoppato gli attacchi a Giuseppe Conte. Il Pd ha abbassato i toni, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha detto che in momenti come questo è fondamentale unire le forze e smetterla con le polemiche. La conferenza stampa congiunta del ministro Roberto Speranza (Leu) e del Governatore della Lombardia Attilio Fontana (Lega) rappresenta l’immagine di questo momento di solidarietà nazionale. Allo studio del Governo ci sono ulteriori misure se l’epidemia aumenterà. Non si esclude neppure la chiusura delle frontiere.

In tutto questo quadro soltanto il leader della Lega Matteo Salvini ha continuato sull’onda delle polemiche: nei confronti del presidente della Regione Toscana, ma pure di Giuseppe Conte. A dimostrazione che la sua dimensione politica è tutta nella campagna elettorale perenne. Ma dalla sconfitta in Emilia Romagna in poi Salvini sembra aver smarrito, almeno in parte, quella lucidità che lo ha proiettato ai vertici della politica nazionale. Ma pure del consenso e del gradimento.

Uniti dall’emergenza

Sarà adesso interessante vedere come il Governo affronterà questa emergenza. Perché dopo le divisioni su tutto, dopo le polemiche senza soluzione di continuità, dopo il braccio di ferro durissimo sulla prescrizione, dopo gli annunci di crisi e di sfiducia, su un’emergenza vera l’esecutivo ha la possibilità di ritrovarsi per la prima volta.

Mentre l’opposizione è chiamata ad una prova di maturità.

Vedremo come si svilupperà questo tipo di situazione, con Giorgia Meloni pronta al sorpasso definitivo su Matteo Salvini sul tema della leadership del centrodestra.

Crediti: Foto © Filippo Attili / Imagoeconomica