L’occhio di Renna per migliorare la mezzora di Lucia Annunziata

FOTO: © IMAGOECONOMICA, ALESSANDRO PARIS

Tensione nella trasmissione 'In mezzora': Lucia Annunziata - sostiene Dagospia - vuole il super regista Alessandro Renna. Ma è esterno alla Rai

Dei tre fratelli è quello che da ragazzino si comprò la telecamera anziché il motorino. Piergiorgio amava il pallone, Andrea la fotografia, Alessandro Renna invece era quello fissato per la tv. E la telecamera comprata quando a Frosinone tutti invece pensano allo scooter è stata il primo passo. È diventato un famoso regista televisivo, il preferito da Michele Santoro che ha affidato a lui tutte le sue produzioni. Altrettanto Giovanni Floris da quando è su La7. Ora Alessandro Renna rischia di diventare un caso in Rai.

Di lui si è appassionata anche Lucia Annunziata. Lo vuole alla regia della sua trasmissione ‘In mezz’ora‘ al posto dell’attuale responsabile.

Dove sta il problema. Che l’attuale regista è una interna Rai, invece Alessandro Renna è un professionista esterno con un compenso adeguato al suo nome ed al suo livello.

L’informnatissimo sito Dagospia.com lo definisce

«Un capriccio per il quale la Annunziata avrebbe insistito parecchio scomodando i piani alti dell’azienda che dopo un tira e molla avrebbero (il condizionale è d’obbligo) dato luce verde».

Il sito riferisce di «tensione salita a dismisura» nella redazione di “In mezz’ora”. La Rai, al fine di contenere le spese si è impegnata a dare la priorità alle risorse interne e di ricorrere ai professionisti esterni solo in mancanza di quelle figure.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright