Lombardi: ecco gli assessori regionali se vince M5S

Otto assessori a Cinque Stelle. Roberta Lombardi annuncia i nomi della sua squadra in caso di vittoria alle Regionali del Lazio. Due nomi in pectore. Bilancio e Sanità resteranno alla governatrice

La candidata del M5S alla presidenza  della Regione Lazio Roberta Lombardi ha presentato via Facebook la  squadra di governo della Regione, nel caso di vittoria del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali.

 

OTTO ASSESSORI A 5 STELLE

Sono 8 gli assessori e come già annunciato il vice presidente sarà il consigliere regionale uscente Devid Porrello che avrà le deleghe per le Politiche del Territorio  quindi si occuperà di Urbanistica, Infrastrutture e Mobilità. Già  consigliere M5S in Regione Lazio, è un ingegnere civile, ha 38 anni e  ha lavorato presso una società italiana di scavo in sotterraneo  seguendo lavori di costruzione di tunnel sia in Italia che all’estero. Poi nominato responsabile dell’Ufficio Trasporti, spedizione e dogane.

 

Daniele Mancini, sarà assessore all’ambiente e rifiuti. Attuale  assessore all’Ambiente e vicesindaco di Nettuno, carica che lascerà  una volta entrato in Regione. Agente della Polizia di Stato, laureato  in Giurisprudenza.

 

L’assessore alla Formazione, Fondi UE, Lavoro, Ricerca e Università sarà Adriana Calì. Laureata in Scienze Naturali, un  dottorato di ricerca presso l’Istituto per lo Studio e la  Conservazione del Suolo di Firenze. Dal 2003 lavora per Lazio Innova  SpA, agenzia partecipata della Regione Lazio. Per più di 10 anni ha  svolto assistenza tecnica all’Autorità di Gestione del POR FESR LAZIO.

 

AGROALIMENTARE E SICUREZZA

L’assessorato all’agroalimentare sarà assegnato a Riccardo Calabrese.  Laureato a Viterbo in scienze e tecnologie agrarie. Nel 2011 ha  fondato la cooperativa ortofrutticola ”OP Mediterraneo”. Si occupa,  dal 2012, di rapporti economici presso il Centro Studi di  Confagricoltura. Dal 2013 è amministratore di un’azienda olivicola e  cerealicola nel comune di Viterbo.

 

Sarà Nicola Ferrigni, ad assumere l’assessorato alla Sicurezza con  deleghe allo Sport e alle Politiche Giovanili. Ha maturato diverse  esperienze professionali negli anni, conducendo ricerche sulla  violenza negli stadi e la gestione dell’ordine pubblico con  l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e la Questura  di Roma. Al momento è un Ricercatore universitario di Sociologia dei  fenomeni politici alla Link Campus University. In precedenza,  ricercatore in Eurispes. Riguardo allo sport, è stato autore del 1°  Rapporto Nazionale sul Ciclismo e di altre ricerche sull’impatto  politico, economico e sociale dello sport.

 

L’assessorato al Turismo sarà Daniele Brocchi, destinato a ricoprire le deleghe al Turismo, alle Attività Produttive e al Commercio. Lavora per  Confesercenti ricoprendo il ruolo di Coordinatore del Turismo di Roma  e del Lazio. Precedentemente ha lavorato in Toscana, occupandosi  sempre di commercio e turismo. Ha ricoperto numerose cariche, tra le  più significative quella di membro del CDA del Convention Bureau di  Roma e del Lazio per la promozione del turismo congressuale e quella  di Presidente del CRATEC -centro ricerca arte turismo e cultura,  associazione che si occupa della valorizzazione dei territori e  dell’arte.

 

DUE NOMI IN PECTORE

Gli ultimi due assessori non sono stati annunciati per motivi professionali sono  quello alle Politiche Sociali, uno psicologo e dirigente di  cooperative impegnate nel sociale e l’assessore alla cultura, una  museologa e storica dell’arte.

 

«Sono molto orgogliosa e tutti insieme faremo nascere la Regione di  vita», ha detto Roberta Lombardi che terrà per se’ deleghe al  Bilancio e alla Sanità, visto che il 78% della spesa regionale è  dedicata a questo comparto.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright