Lombardi (M5S): «Zingaretti ha la maggioranza con la compravendita dei consiglieri»

Il Movimento 5 Stelle attacca il governatore Zingaretti. E la sua nuova 'maggioranza di fatto'. Ottenuta con l'appoggio esterno dei due del Gruppo Misto.

Il dialogo tra Nicola Zingaretti ed il Movimento 5 Stelle inizia a traballare.

Il segnale lo manda la capogruppo Roberta Lombardi dalle colonne di Repubblica: «Zingaretti la sua maggioranza ce l`ha, conquistata con una compravendita di consiglieri».

Nel mirino c’è la nuova maggioranza di fatto sulla quale adesso il governatore può contare. È il risultato dell’appello lanciato dal capogruppo Pd Mauro Buschini per un Patto d’Aula: a rispondere nei giorni scorsi sono stati i due consiglieri del gruppo Misto (Giuseppe Cangemi ed Enrico Cavallari). Ribaltando così gli equilibri. (leggi qui Buschini porta a Zingaretti la nuova maggioranza in Regione).

 

Un nuovo equilibrio che rende il M5S meno strategico dei giorni scorsi.

Roberta Lombardi con Repubblica non esita a parlare di ‘mercato delle vacche’.

«Mi pare un fatto oggettivo. L`altro giorno, appena il capogruppo Pd Buschini ha lanciato l`idea del “Patto d`Aula” sono uscite due agenzie: una prima riportava il via libera al Patto da parte dei due fuoriusciti di centrodestra che tra l`altro sono molto più di destra che di centro» (leggi qui il lancio fatto da Alessioporcu.it: Buschini porta a Zingaretti la nuova maggioranza in Regione)

«L`altra, pochi minuti dopo, spiegava che proprio uno dei due consiglieri sarebbe stato designato come vicepresidente della Pisana al posto di Adriano Palozzi, sospeso dopo essere finito ai domiciliari nell`inchiesta sullo Stadio della Roma. Mi pare che questa consecutio renda palese quello che è successo». (leggi qui il secondo lancio Regione, Palozzi sospeso: al suo posto entra Angelilli. E Cangemi vice presidente)

 

Per la ex capogruppo pentastellata a Montecitorio le due cose vanno lette in relazione. E Zingaretti ha ‘comprato’ il voto di Cangemi assicurandogli la vice presidenza del Consiglio Regionale.

Una vice presidenza sulla quale però Forza Italia è pronta alla barricate: perché sarebbe lei a cedere il posto (leggi qui Nuova guerra su Cangemi: FI minaccia di schiacciare l’anatra zoppa di Zingaretti). E contro la quale è scattata già una diffida (leggi qui Atto di forza o mediazione: Zingaretti decide cosa fare di Cangemi). L’ultima mossa spetta a zar Nicola.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright