Manager Asl, oggi Zingaretti firma la nomina di Lorusso

Il nuovo Direttore Generale prenderà servizio dal primo di settembre. Viene dalla Sardegna dove ha guidato la fusione delle 8 aziende sanitarie locali

Pierfederico Pernarella per Il Messaggero

Nuovo manager della Asl di Frosinone, è fatta. Oggi il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, firmerà il decreto di nomina di Stefano Lorusso. (leggi qui l’anticipazione di Alessioporcu.it: Un pugliese o un lucano per guidare la Asl di Frosinone). Il provvedimento poi dovrà passare al vaglio della commissione Sanità, ma si tratta di una formalità.

Lorusso, 45 anni, di Potenza, prenderà servizio, dal primo settembre. Se l’è dovuta vedere con altri 16 contendenti selezionati dalla commissione regionale. Per lui si tratta di un debutto alla guida di un’azienda sanitaria nel ruolo di manager. È stato per un mese, il dicembre del 2016, direttore amministrativo della Asl di Sassari, per poi assumere lo stesso incarico, svolto fino ad oggi, nel processo di fusione delle 8 aziende sanitarie della Regione Sardegna (16mila dipendenti e un valore di produzione pari a circa 3 miliardi di euro).

Precedente ha ricoperto ruoli dirigenziali in ambito sanitario per strutture delle Regioni Basilicata e Puglia. Una formazione, quella di Lorusso, tutta proiettata sul management in campo sanitario, con un’attenzione particolare agli aspetti finanziari. Cosa che lo distingue dal suo predecessore, il commissario Luigi Macchitella, con una impostazione più medica.

E a Frosinone Lorusso troverà pane per i suoi denti. In attesa di conoscere il bilancio 2018 prossimo all’approvazione, l’azienda sanitaria ciociara ha chiuso l’anno precedente con un passivo stratosferico da 36 milioni euro, dovuto principalmente alla transazione con cui è stato chiuso l’annoso contenzioso con la clinica “San Raffaele”. Quest’ultimo, almeno sotto il profilo finanziario, è stato uno degli atti più importanti presi dal commissario straordinario Luigi Macchitella, 73 anni, arrivato alla guida della Asl di Frosinone nel novembre del 2015, dopo il “licenziamento” del manager Isabella Mastrobuono.

Per tracciare un bilancio del suo quadriennio, che ha conciso in generale con un momento di transizione della sanità laziale, si attende ora la presentazione del documento contabile e della relazione allegata.

*

Leggi tutto su Il Messaggero

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright