L’ultimatum a Forza Italia è nelle mani di Pompeo

Il documento è arrivato. E’ nelle mani del presidente Pompeo. È l’ultimatum che i consiglieri provinciali del Partito Democratico chiedono venga consegnato a Forza Italia. per mettera fuori dalla maggioranza di governo della Provincia di Frosinone (leggi qui).

Lo ha messo a punto il capogruppo Antonio Cinelli sviluppando i temi illustrati in aula dal consigliere provinciale Domenico Alfieri (presidente provinciale del Pd): «Non possiamo governare insieme a gente che ha voluto la rottura sulla questione dell’acqua» (leggi qui).

Il cerino ora passa nelle mani del presidente Pompeo. Che non vorrebbe spegnere l’interruttore dell’alleanza: sa che con la prossima tornata potrebbe ritrovarsi a governare senza una maggioranza (leggi qui le motivazioni di Pompeo).

Per questo ha convocato una riunione d’urgenza del gruppo provinciale Pd. L’ha fissata per lunedì. Prima che il caso si trasferisca nella sede del Partito. Perché nel pomeriggio si riunirà la Direzione Provinciale del Pd. E Pompeo vuole evitare di arrivare a quella riunione con una spaccatura verticale tra presidenza e gruppo.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright