Luna Park-Serie B, Buffon-Grosso aprirà la giostra mondiale

Sabato al “Tardini” primo confronto tra gli “eroi” di Berlino, diventati 4 dopo l’avvento di Cannavaro sulla panchina del Benevento. La stagione scorsa il tecnico del Frosinone ha battuto Gigi. Ed ora spera di ripetersi. Gli incroci tra campioni continueranno il 15 con Inzaghi che cercherà lo sgambetto al suo ex capitano

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Primo giro, prima corsa. Venghino signori, venghino. La sfida Buffon-Grosso aprirà sabato pomeriggio al “Tardini” la giostra mondiale, una delle attrazioni più belle e suggestive del Luna Park-Serie B. È il primo confronto tra gli “eroi” di Berlino, oggi protagonisti in panchina o in campo del “campionato degli italiani”. L’arrivo al Benevento di Fabio Cannavaro, capitano e Pallone d’Oro dell’Italia campione del mondo 2006, ha arricchito ancora di più il torneo che già annoverava Gigi Buffon, Fabio Grosso e Pippo Inzaghi, capolista con la sua Reggina. (Leggi qui:; Il rendez-vous degli eroi di Berlino: Cannavaro sfida Grosso, Buffon e Inzaghi).

La presenza in B di 4 protagonisti di quella super-squadra è davvero un inedito, un fatto eccezionale. Impreziosito da Fabregas, top-player del Como e mondiale nel 2010 con la Spagna. (Leggi qui: Lo “Stirpe” diventa mondiale: Grosso sfida Fabregas e Thierry Henry).

E la battuta di Buffon dopo l’arrivo di Cannavaro al Benevento rende bene l’idea. “Farò una proposta al presidente Balata – ha detto al Festival dello Sport di Trento il portiere del Parma ancora tra i pali a 44 anni – Se dovessimo andare ai play off, il Parma, il Frosinone con Grosso, la Reggina con Inzaghi e il Benevento con Cannavaro, sarebbe bello un quadrangolare a Berlino e giocarci la conquista della serie A”.

Buffon-Grosso, compagni ed avversari

Gigi Buffon

Aspettando il quadrangolare dei sogni immaginato da Buffon, sabato si rinnoverà la sfida tra il portiere dei crociati ed il tecnico giallazzurro.

Sono stati avversari e compagni alla Juventus (2009-2012, 44 gare insieme e 1 scudetto) oltre che in Nazionale (2003-2009, 39 partite). Quando giocavano entrambi si sono affrontati 7 volte: in netto vantaggio Buffon con 4 vittorie che però ha subito gol da Grosso in un Juventus-Perugia 2-2 del 2002-2003.

L’allenatore del Frosinone ha battuto soltanto una volta Gigi quando militava nel Palermo (stagione 2004-2005). Due invece i pareggi.

Fabio Grosso

Musica diversa con Grosso allenatore. Nel campionato scorso l’allenatore ciociaro ha pareggiato 2-2 e poi vinto al Tardini per 1-0. Lo stesso Grosso ha una buona tradizione con il Parma: 2 vittorie, 2 pareggi e 1 ko.

Sabato, alla ripresa delle ostilità dopo la sosta, rinnoverà il duello in una partita molto importante per la crescita delle 2 squadre e perché no per la classifica (gli emiliani sono a -3 dai ciociari e meditano il sorpasso). Buffon, rientrato titolare da 2 gare e subito decisivo nel match vinto ad Ascoli, cercherà di guidare il Parma verso la seconda vittoria interna.

Ma Grosso tenterà il secondo sgambetto dopo quello di gennaio scorso, schierando il suo Frosinone a viso aperto come ha ormai abituato.

Amicizia e stima reciproca

L’Italia campione del mondo del 2006

Tra Buffon e Grosso c’è un rapporto molto solido. D’altronde il trionfo al Mondiale ha creato tra i giocatori di Lippi un legame profondo. Indissolubile nel tempo. Un fil rouge che non si spezzerà mai. Gli “eroi” di Berlino si sentono spesso grazie anche alla chat dedicata.

Buffon e Grosso, insieme a Cannavaro, sono stati gli uomini-chiave dell’Italia del 2006: Gigi ha parato tutto. Grosso ha segnato in semifinale e trasformato il rigore decisivo in finale. Inoltre hanno avuto trascorsi juventini.

“Gigi non molla e la cosa bella è che non è che si trascina. E’ bello presente, pimpante e vivo. Trasmette sensazioni forti. Qualche anno fa ero sorpreso che continuasse a giocare ma ora lo sono meno. Quando hai il fuoco dentro la testa aiuta come sta aiutando lui. E’ un valore aggiunto per questa categoria, sono contento per lui, so che si diverte e vuole raggiungere nuovi traguardi. Non è solo un campione ma ha enormi qualità umane”, disse Grosso dopo l’annuncio del ritorno di Buffon al Parma.

A metà ottobre Inzaghi-Buffon

Pippo Inzaghi

Dopo Buffon-Grosso di sabato, la giostra mondiale tornerà a girare il 15 ottobre con Parma-Reggina. Pippo Inzaghi cercherà di fare lo sgambetto a Buffon.

Un confronto che sarà replicato in Calabri il 4 marzo dell’anno prossimo. Il primo incrocio mondiale di Fabio Cannavaro è fissato per il 27 novembre. A tenere a battesimo l’ex difensore azzurro sarà ancora Pippo Inzaghi in un Reggina-Benevento tutta da seguire. Il ritorno invece in primavera, il 15 aprile.

Fabio Cannavaro il giorno della presentazione al Benevento

L’attesissimo confronto Buffon-Cannavaro si terrà l’8 dicembre proprio al Tardini dove i 2 hanno vissuto da giocatori tante vittorie nel Parma dei miracoli. E sarà una giornata mundial, la sedicesima, considerando che si giocherà anche Reggina-Frosinone (ovvero Inzaghi-Grosso). Partitissime che si ripeteranno il 1 maggio. Cannavaro e Grosso invece si affronteranno soltanto una volta visto che l’andata tra Benevento e Frosinone si è già disputata (2-1 per i campani). L’appuntamento il 28 gennaio allo “Stirpe”.

Venghino signori, venghino alla giostra mondiale del Luna Park-Serie B.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright