Maddalena eletto segretario provinciale Sinistra Italiana

All’unanimità, come accadeva una volta nei Partiti di Sinistra. Marco Maddalena è stato eletto segretario provinciale di Sinistra Italia. L’elezione è avvenuta al termine del congresso ospitato dal Planet Garden di Ferentino.

E, come accadeva una volta nei Partiti di Sinistra, il dibattito è stato acceso e partecipato. L’apertura del congresso ha visto un ragionamento sullo scenario di guerra in Siria, sui missili lanciati dagli Usa. Ma anche la reazione di Teheran e di Mosca. Le portaerei in transito verso la Corea. Ad introdurre il tema è stato il garante congressuale, l’onorevole Angelo Fredda.

Al dibattito hanno dato il loro contributo le associazioni ed i movimenti. In particolare quelli che tengono alta l’attenzione sulle diverse vertenze territoriali.

Sinistra Italiana ha spiegato che proprio quelle vertenze formano la base della sua proposta politica. E che concentrerà la sua azione «sulle fasce popolari più deboli, sull’ambiente, sui pendolari, sulla scuola, sui disoccupati».

Nel suo primo intervento da segretario politico, Marco Maddalena ha ricostruito le fasi che hanno portato alla nascita di Sinistra Italiana in provincia di Frosinone. Ha ricordato le iniziative fatte sul territorio, e ne ha annunciate altre da mettere in campo.

Maddalena è capogruppo consiliare a Ferentino di Sel, da anni è impegnato sul fronte della sinistra ambientalista.

Il congresso ha eletto anche il tesoriere provinciale: è Alessia Tedeschi. Nominata la segreteria, rispettando la parità di genere. Nominati anche i 40 componenti dell’organismo provinciale e i 17 delegati chiamati a prendere parte all’assemblea regionale di Roma in calendario per il prossimo 22 aprile.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright