Tremate, Isabella Mastrobuono è tornata

La Direzione Generale delle Professioni sanitarie del Ministero della Salute ha pubblicato l'elenco degli idonei a svolgere il ruolo di manager Asl. Torna Isabella Mastrobuono. L'unico ciociaro è Narciso Mostarda.

Isabella è tornata. L’ex manager della Asl di Frosinone Isabella Mastrobuono è di nuovo nell’elenco nazionale dei soggetti idonei alla nomina di direttore generale delle Aziende Sanitarie Locali, delle Aziende Ospedaliere e degli altri enti del Servizio Sanitario Nazionale.

A redigere quell’elenco è stato il Ministero della Salute, che lo ha pubblicato questa mattina a cura della Direzione Generale delle Professioni Sanitarie e delle Risorse Umane.

In rigoroso ordine alfabetico, il nome di Isabella Mastrobuono è tornato a campeggiare tra quelli dei colleghi. Era stata cancellata dopo la sua mancata conferma alla guida della Asl di Frosinone. Una bocciatura impugnata di fronte al Tar. Che le hanno dato ragione, stabilendo come non ci fossero gli estremi per mandarla via da Frosinone in quanto aveva centrato tutti gli obiettivi.

Una prima sentenza aveva disposto il reintegro a Frosinone. Cosa non avvenuta. Al punto che la professoressa aveva deciso di chiedere un Giudizio di Ottemperanza con cui sollecitare il Tar a fare chiarezza: lei voleva non solo tornare in servizio ma soprattutto tornare a lavorare, fosse pure per un giorno solo, alla Asl di Frosinone.

L’Ottemperanza aveva stabilito che a bloccarle la strada per via Armando Fabi era un incarico assunto nel frattempo nella Sanità Privata. Ora il caso è al riesame del Consiglio di Stato.

Nel frattempo Isabella torna in lista.

In quell’elenco ci sono i nomi dai quali il prossimo governatore del Lazio dovrà attingere un medico al quale affidare la guida della Asl di Frosinone prima del 31 dicembre 2018. data entro la quale scadrà il commissariamento e finirà il mandato di Luigi Macchitella.

Tra quei nomi solo uno è di Frosinone. È quello del dottor Narciso Mostarda, già assessore comunale di Frosinone ai tempi di Memmo Marzi. Attualmente impegnato a Roma, è stato direttore della Asl dei Castelli e commissario all’Israelitico.

Altri nomi di Frosinone non ce ne sono.

La politica locale punterà su di lui per il dopo Macchitella?