Maura copione: ricicla le parole del Pd per intestarsi l’opera

Il Presidente del Consiglio Provinciale celebra il finanziamento per l'Istituto Alberghiero. Peccato che siano parole già usate dal presidente Pompeo. Non tutte: alcune sono degli assessori Sardellitti e Quadrini.

Marco Barzelli

Veni, vidi, scripsi

A Ceccano si festeggia: all’Istituto alberghiero verranno effettuate opere di messa in sicurezza e di adeguamento antincendio. Grazie a quasi 1,3 milioni di euro dei 9 totali che la Provincia di Frosinone ha ricevuto dal Governo. Per cosa? Proprio per l’ammodernamento e l’efficientamento energetico delle scuole di sua competenza.

Fin qui tutto bene. Qual è l’unica nota stonata? Quella del consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Daniele Maura. È il coordinatore dei lavori dell’aula in cui Fdi fa è fondamentale alleato nell’amministrazione guidata dal democrat Antonio Pompeo. (Leggi qui Caligiore 1 e Caligiore 2 su Bosco Faito, la differenza è “Fratello Pompeo”). 

Il Maura con il ciclostile

Daniele Maura

Il consigliere comunale di Giuliano di Roma Daniele Maura è stato eletto a Palazzo Iacobucci con i voti arrivati da Ceccano, dalla prima amministrazione Caligiore. Quelli non dati a un altro candidato: l’ex presidente del Consiglio comunale Marco Corsi. Che anche per questo motivo aveva iniziato a mettersi di traverso fino ad arrivare a dimissionare il primo cittadino. Per poi sfidarlo con il sostegno dell’asse Pd-Psi e perdere contro di lui alle scorse elezioni amministrative. (Leggi qui La lezione delle Comunali / Ceccano). 

Cos’ha detto il consigliere Maura? «Il lavoro sinergico che stiamo portando avanti con il Sindaco Caligiore  sta dando i suoi frutti». Quali frutti? Il finanziamento del Governo alla Provincia? Il bello, però, è che ha rivendicato meriti usando oltretutto parole altrui. Quelle già pronunciate dal presidente Pompeo e dai consiglieri provinciali Alessandra Sardellitti e Massimiliano Quadrini, l’una delegata alla Pubblica Istruzione e l’altro all’Edilizia Scolastica. Quando? Lo scorso 17 novembre, il giorno in cui sono stati messi in risalto dalla Provincia i fondi ministeriali già investiti e in arrivo per le scuole superiori.  

«Questo momento di difficoltà, come tutte le crisi, può essere anche un’opportunità – ha dichiarato Maura – La messa in sicurezza degli edifici, dunque la possibilità di investire nella formazione dei ragazzi, nel futuro della nostra società e anche nel creare economia legata all’istruzione è sicuramente la nostra stella polare». Testuali parole di Pompeo.

Anzi no, Maura ha cambiato qualcosina: «Noi – aveva sottolineato il presidente della Provincia – abbiamo voluto che questa opportunità riguardasse la scuola, la messa in sicurezza degli edifici, dunque la possibilità di investire nella formazione dei ragazzi, nel futuro della nostra società e anche nel creare economia legata all’istruzione». È la “stella polare” che fa la “differenza”.  

Un po’ di Antonio un po’ di Alessandra

ALESSANDRA SARDELLITTI

Dulcis in fundo, persino il plauso all’apposita task force provinciale è quello già rivolto da Sardellitti e Quadrini: «Un ringraziamento ai tecnici e ai dirigenti dei settori coinvolti – ha ripreso Maura parola per parola -. Un lavoro di squadra fondamentale e che indica anche un modello operativo da utilizzare per il futuro».

Cosa c’è di suo? «Questo risultato è per me una grande soddisfazione – ha fatto sapere il consigliere provinciale FdI -. Soprattutto perché questa scuola sta dando lustro alla città, con il numero di alunni che crescono di anno in anno e mettere a disposizione dei giovani e degli insegnanti, locali più accoglienti e che rispettino ogni forma di sicurezza sarà sicuramente un ulteriore valore aggiunto». Un ulteriore valore aggiunto all’Istituto alberghiero di Ceccano. Rispetto al quale far credere ai ceccanesi, che lui rappresenta in Provincia, che abbia in qualche modo contribuito

E non finisce qui. Lunedì 7 dicembre, infatti, il finanziamento provinciale approderà nella Commissione consiliare “Edilizia scolastica e pubblica istruzione” del Comune di Ceccano. È stata convocata dal presidente Giancarlo Santucci, di quella Grande Ceccano che è un prolungamento civico di FdI, per discutere con l’opposizione riguardo al finanziamento. Quello concesso dal Governo alla Provincia di Frosinone. Sul quale FdI ha voluto piazzare una bandierina con le stesse parole del Pd

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright