I medici per Pontecorvo? Stanno per essere dirottati a Cassino

Contrordine compagni infermieri. Dietrofront compagni medici. La Asl di Frosinone cambia programmi. Il Pronto Soccorso dell’ospedale di Pontecorvo può aspettare. Bisogna correre tutti a Cassino perchè si è creata una situazione di emergenza. Firmato (quasi) Luigi Macchitella, commissario straordinario della Asl di Frosinone.

In pratica, il polverone sollevato dal primario del Pronto Soccorso di Cassino Ettore Urbano nei giorni scorsi (leggi qui il precedente) ha indotto la direzione generale della Asl di Frosinone a correre ai ripari per tamponare l’emergenza.

In che modo? Spostando il personale dal punto di Primo Soccorso della Casa della Salute Pasquale del Prete di Pontecorvo al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Il provvedimento non è stato ancora firmato dal commissario, ma il foglio è già stato dattiloscritto è messo nella cartellina con gli atti da sottoscrivere.

Il tutto, assume il sapore di un dietrofront perchè solo il 6 marzo scorso il dottor Macchitella aveva firmato il provvedimento numero 269 con il quale aumentava le ore dei ‘medici di guardia’ in servizio a Pontecorvo per portare la copertura da 12 a 24 ore al giorno, fino ad un massimo di 720 ore per ogni medico.

«È la conferma che sul fronte della Sanità siamo in presenza di un caso di Annuncite acuta – tuona il consigliere regionale di Forza Italia Mario Abbruzzese – nemmeno tre settimane dopo l’annuncio di avere raddoppiato le forze per il Primo Soccorso di Pontecorvo, scopriamo che non è vero perchè quelle stesse forze ore a servono a Cassino. Ma intanto i giornali hanno scritto, pubblicato il titolo, tutti ormai credono che Pontecorvo abbia l’assistenza H24».

È una situazione temporanea, garantiscono dalla Asl e tutto tornerà a Pontecorvo nel giro di pochi giorni.

Annuncite di Zingaretti? Il trucco non sta lì, spiega un’altra fonte ed invita a leggere bene il provvedimento firmato dal governatore del Lazio: preciso, al punto da individuare pure dove sono le graduatorie dalle quali prendere il personale da trasferire in Ciociaria. Come a dire: cari politici del posto, i vostri margini di manovra sono molto ristretti.

Questa volta niente politica nella Sanità?

 

§
2 commenti

I commenti sono chiusi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright