Chi sta con Minniti? Scalia non si vede, mentre Pompeo puntava ad un incontro segreto

L’ex senatore, renziano duro e puro dell’area di Lotti e Boschi, non si è visto. Forse l’asse con De Angelis regge ancora e fa rotta su Nicola Zingaretti. Il presidente della Provincia aveva preparato tutto lontano da occhi indiscreti. Ma non c’è stato… tempo. Retroscena e strategie di una componente in cerca di autore.

Sono rimasti allineati e coperti, almeno per il momento. Alla Galleria La Catena di Veroli Marco Minniti presentava il suo libro, Sicurezza è Libertà. Ma che vuol dire?

Si è appena candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico. Quindi è perfino normale che in questi eventi si evidenzino gli schieramenti.

Francesco Scalia è ancora il leader dell’area dura e pura renziana, quella del Giglio Magico, di Luca Lotti e Maria Elena Boschi. Doveva essere in prima fila da Minniti. Invece no, non si è visto. Avrà avuto altri impegni. Però un dubbio c’è. Vuoi vedere che l’asse con Francesco De Angelis regge ancora e che alla fine l’ex senatore potrebbe perfino sostenere Nicola Zingaretti?

In fondo i renziani si stanno dividendo. Graziano Delrio appoggia Maurizio Martina, con Matteo Orfini. L’ex premier Paolo Gentiloni non fa parte dei fedelissimi dell’ex rottamatore, però è grazie a lui che è diventato presidente del Consiglio. Addirittura sta con Nicola Zingaretti, quello più lontano da Renzi.

Magari Renzi tifa segretamente per il presidente della Regione Lazio. Perché, se dovesse vincere, gli darebbe un alibi mica da poco per fondare un nuovo Partito. Fatto sta che a Veroli Scalia non c’era.

Non si sono visti neppure gli altri. Antonio Pompeo, però, Minniti avrebbe dovuto incontrarlo. Come ha scritto Corrado Trento su Ciociaria Oggi, l’appuntamento era alla Provincia. Però si è fatto tardi e all’ultimo momento l’incontro è saltato. Pompeo quindi sta sicuramente con Minniti. Oppure no? Lo vedremo nei prossimi giorni.

Non c’erano neppure Fabio Di Fabio e Germano Caperna.

Mentre si sono viste Valentina Calcagni, Francesca Cerquozzi, Alessandra Sardellitti.

Alla fine  però tutti sono andati via con un dubbio amletico. Ma l’area di Francesco Scalia sosterrà o no Marco Minniti? In fondo Claudio Moscardelli a Latina lo farà. E Moscardelli e Scalia sono da sempre dalla stessa parte.

Già, però a Latina non c’è Francesco De Angelis