Mignanelli sei dei nostri? Allora portaci i tuoi voti

Se sei dei nostri… allora facci vedere i voti. Il messaggio è per Massimiliano Mignanelli, consigliere provinciale di Frosinone elatto due anni fa sotto le bandiere del Ncd – Nuovo Centrodestra. Rieletto pochi mesi fa ma all’interno della lista del Partito Democratico, seppure come indipendente.

Il ministro Beatrice Lorenzin sta lavorando per riallacciare il dialogo con il coordinatore regionale Alfredo Pallone. (leggi qui Il gelo in Alternativa Popolare, a Roma due delegazioni da Frosinone) Dalle fila del quale però si preparano a fare tana a Mignanelli.

«Il dato che va sottolineato, secondo me, è che comunque Mignanelli ha partecipato all’assemblea nazionale di Alternativa Popolare. Lo ha fatto in veste di membro del Comitato Centrale. Ha fatto valere il suo voto di delegato ed ha votato per il passaggio ad Alternativa Popolare. Siamo in presenza di un segnale politico inequivovcabile che raccolgo positivamente. Sono certo che ai prossimi appuntamenti elettorali, alle Regionali ed alle Politiche nazionali, Alternativa Popolare potrà contare sul contributo di Massimiliano Mignanelli». Parole del vice presidente della Provincia Andrea Amata.

Libera traduzione di Alessioporcu.it dall’eloquio forbito del vice presidente: “Caro Massimiliano, dopo che ci hai voltato le spalle regalando la maggioranza di governo al Pd e togliendo a noi l’ago della bilancia in Provincia, se proprio sei dei nostri come hai detto al ministro Lorenzin allora facci vedere i voti, ora che ci sono le Politiche e le Regionali.

Alternativa Popolare spalanca le porte del gruppo a Mignanelli. «Sarebbe auspicabile un suo passaggio nel Gruppo costituito in Provincia. Se vuole rientrare, nulla abbiamo in contrario. Anche perché il Partito non ha mai ostacolato la candidatura di Mignanelli in Area Popolare. Anzi, fu formalmente richiesta la sua disponibilità a candidarsi: glielo domandammo con una mail, che è tracciabile. Ma lui ha voluto fare una scelta diversa».

Sempre verbo del vice presidente Amata. Mentre la libera traduzione di Alessioporcu.it è: Visto che ti sei presentato a Roma dicendo d’essere dei nostri, entra nel nostro Gruppo invece di fare pappa e ciccia con il Gruppo Pd. Noi non ti abbiamo organizzato nessun trappolone: ti avevamo chiesto di candidarti con noi. Ma siccome tu eri convinto che non avremmo raggiunto il quorum senza di te, te ne sei andato con Francesco De Angelis. Abbiamo la mail con la quale ti invitammo a candidarti

«La politica non si fa con il risentimento: si realizza attraverso atti concreti. E la partecipazione attiva di Massimiliano all’Assemblea Nazionale non rappresenta un’insinuazione ma una verità. Che accogliamo con vivo apprezzamento».

La traduzione è: le chiacchiere non contano, contano i fatti. Ed il fatto è che sei andato all’Assemblea, ora comportati di conseguenza e facci contare i tuoi voti.

Nei prossimi giorni ci sarà la riunione del Coordinamento Provinciale per fare l’esame della situazione, «anche alla luce di un atto concreto come la presenza ed il voto di Mignanelli all’Assemblea».

Non c’è bisogno di traduzione.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright