Musica, arte e cultura: tanti eventi per illuminare l’estate e creare valore

Ancora una volta la Banca Popolare del Cassinate sosterrà una serie di manifestazioni in Ciociaria ed in provincia di Latina. Un vero e proprio cartellone ricco di appuntamenti che si terranno in ogni angolo del territorio. Tra le iniziative “Atina Jazz” , i “Fasti Verulani”, il “Festival delle Storie”, il “Festival Internazionale Severino Gazzelloni” e “Libri sulla cresta dell’onda”

“Con la cultura non si mangia”: l’infelice battuta poi rettificata dell’ex ministro delle Finanze Giulio Tremonti stride con la politica adottata da anni dalla Banca Popolare del Cassinate. Convinta, invece, che la cultura possa creare valore.

Arte, musica, libri, giornalismo, letteratura e spettacolo: la nostra banca – dice il presidente Vincenzo Formisanocrede che la cultura sia fonte di ricchezza e di benessere per un territorio e che si debba avere il coraggio di investire in questo settore”.

Il mantra, rispetto a quello del professor Tremonti è un altro: “Dove c’è cultura c’è crescita. E dove c’è sviluppo, noi ci siamo”. Non si stancava di ripeterlo Donato Formisano, che della Bpc fu il fondatore. È per questo che da anni l’Istituto sostiene decine di iniziative in tutto il territorio

La cultura volano per il territorio

Vincenzo Formisano, presidente della BPC

Tante “gemme” preziose custodite in uno scrigno che d’estate s’apre per riempire di luce le sere d’estate in Ciociaria ed in provincia di Latina. Gioielli di rara bellezza culturale come “Atina Jazz” , i “Fasti Verulani”, il “Festival delle Storie” ed il “Festival Internazionale Severino Gazzelloni” che ormai hanno hanno una storia ed il loro eco ha superato i confini nazionale.

Ma ogni “gemma” comunque brillerà di luce propria in un cartellone ricchissimo e di alta qualità che toccherà ogni angolo del territorio. Tante manifestazioni e soprattutto la voglia di ripartire e ricominciare a vivere eventi in presenza. E’ la scommessa della Banca Popolare del Cassinate che ancora una volta investirà sull’arte, la cultura, il divertimento. Un’estate di eventi tra musica, letteratura, giornalismo, libri, spettacolo, arti di strada, tradizioni ed enogastronomia.

Lo abbiamo sempre fatto e continuiamo a farlo con la convinzione che la cultura sia la base della nostra identità, fonte di benessere sociale e strumento di crescita economica” conferma il professor Vincenzo Formisano. “La vivacità del nostro territorio, la grande voglia che c’è di ripartire sono segnali di speranza che vogliamo sostenere e accompagnare. Siamo orgogliosi di eventi con programmi così ricchi e variegati e siamo certi che sapranno attrarre turisti e visitatori e renderanno tutti noi fieri di essere cittadini di questo territorio”. 

Il mondo fantastico delle favole

L’ingresso del Bosco delle Favole

Ad aprire il calendario degli eventi targati BPC è stato Il Bosco delle Favole”,  il più grande parco del centro Italia legato al mondo delle fiabe amate da grandi e piccini. Un evento giunto alla sua quinta edizione e che, ancora una volta, si tiene nello scenario delle Terme Varroniane di Cassino.

Il parco è aperto dal mercoledi alla domenica fino al 28 agosto, con live show tutti i sabati e tutte le domeniche. Un grande evento pensato per le famiglie e i bambini e che ogni anno accoglie migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia.  

A proposito di natura a Picinisco invece si è svolta con successo “Pastorizia in Festival”, storica manifestazione con percorsi gastronomici, eventi musicali e mostra-mercato nazionale delle eccellenze casearie legate al pascolo, laboratori didattici sul Pecorino di Picinisco DOP. E poi escursioni nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e tante altre iniziative, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere un territorio ricco di storia, cultura, tradizione.

Il jazz punta di diamante del cartellone

Il jazz protagonista a Gaeta ed Atina

Si è aperto mercoledì e finirà il 12 agosto la XVII edizione di “Musica sul Monte Leuci – Musica al Museo”. Il primo appuntamento, quest’anno, è stato dedicato al ricordo del Maestro Davide delle Cese, compositore nativo di Pontecorvo e del quale lo scorso anno ricorreva il 165° Anniversario della nascita che la pandemia non ha permesso di celebrare. A Pontecorvo si alterneranno artisti prestigiosi e grande musica. Una manifestazione insomma che continua ad essere un punto di riferimento per il nostro territorio e un appuntamento imperdibile.

Domenica a Gaeta si concluderà la XIV edizione del “Festival Jazz di Gaeta”:  sono state giornate uniche, vissute immersi tra le tante location dello splendido borgo della Riviera di Ulisse. Un festival riconosciuto a livello nazionale come una delle rassegne più importanti dedicate alle nuove forme e alle nuove visioni della musica jazz.

Ed il jazz sarà ancora protagonista dal 21 al 24 luglio. Tornerà infattiAtina Jazz”, storico festival nato nel 1986 da un’idea dell’avvocato Vittorio Fortuna. Anche quest’anno il festival è affidato alla direzione artistica di Leonardo Manzari. Nell’edizione 2022, si continuerà a dare spazio al jazz italiano, ma si apriranno le porte anche alle sonorità più recenti, in termini temporali, del jazz internazionale. Quattro serate, ciascuna delle quali sarà animata da almeno due concerti e, come sempre, con una grande attenzione anche alla valorizzazione della cultura enogastronomica locale. Tutti i concerti si terranno ad Atina in Piazza Marconi, riportando la grande musica nel cuore della Val di Comino. 

Moda protagonista

A San Vittore nel Lazio è stato inaugurato il “Gran Galà della moda”, rassegna in 3 tappe. In passerella abiti da sposa e sposo, pellicce e capi in pelle, costumi da bagno e moda mare. Domenica appuntamento a Fondi ed il 24 luglio a  Cassino.

La BPC, come da tradizione, sarà presente anche a “Sposa sotto le stelle”, il 22 luglio, storica manifestazione che si tiene ad Aquino, sulla suggestiva scalinata della Chiesa della Madonna Della Libera. Una manifestazione organizzata da Teleuniverso e dal Comune per promuovere gli abiti da sposa e sposo ed anche tutto ciò che concerne il matrimonio. Valorizzando il lavoro delle aziende del territorio.

Il fantastico mondo dell’arte di strada

I fasti verulani (Foto: Ciociaria Turismo)

“Fasti Verolani” e “Via di Banda” saranno i 2 grandi appuntamenti promossi dalla BPC a fine luglio.  

Dal 27 al 31  a Veroli, dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia, torneranno i “Fasti Verolani” che trasformeranno il centro storico di Veroli in un grande teatro all’aperto, all’insegna delle forti emozioni, dello stupore, dell’allegria e del divertimento. Una manifestazione che registra migliaia di presenze e ogni anno uno straordinario successo.

Il 29, 30 e 31 luglio sono invece le serate dedicate a “Via di Banda”, la festa delle bande e degli artisti di strada tra le più autentiche e coinvolgenti d’Italia, che porta come in un incanto decine e decine di musici nel centro storico di San Donato Val di Comino. Con Via di Banda la tradizione bandistica diventa socializzazione, creatività e anche una forma di trasmissione del sapere tra le generazioni.

Ad agosto tiene banco il “pop”

Alvito ospiterà “CastellinAria”

Il mese di agosto si aprirà invece con “CastellinAria”, la “festa pop” che scatterà il 7 agosto ad Alvito. Un contenitore con teatro, danza, musica, incontri e performance. Non mancherà una particolare attenzione alla cultura enogastronomica. Una manifestazione giovane e innovativa, con un programma ricchissimo e sorprendente.

Grande Festa a Ferragosto a Casalvieri, con il ritorno del “Casalvieri Summer Festival”, con artisti di calibro nazionale e internazionale, mentre il 27 agosto la BPC sarà presente a Isola del Liri per la gara podistica “Cascatalonga” che al di là del lato prettamente sportivo aggrega centinaia di persone che possono ammirare le bellezze della cittadina fluviale a partire dalla famosa cascata.

Storie e libri in Valcomino e in riva al Tirreno

Roberto Saviano sarà ospite a Minturno il 4 agosto (Foto: Stefano Carofei / Imagoeconomica)

“I libri sono l’alimento della giovinezza e la gioia della vecchiaia”, diceva Marco Tullio Cicerone, figlio illustre della Ciociaria. E così dal 20 al 28 agosto, in Val di Comino, tornerà anche il “Festival delle Storie”: Sora, Campoli, San Donato, Gallinaro, Casalvieri, Atina, Villa Latina, Alvito e Picinisco. Tanti paesi per un unico grande itinerario, nel quale i libri, le storie, il piacere del narrare sono i protagonisti.

Libri protagonisti anche nella ormai storica manifestazione “Libri sulla cresta dell’onda”: 4 appuntamenti in altrettante location con autori prestigiosissimi. Il 29 luglio a Gaeta Carlo Lucarelli, il 4 agosto a Minturno Roberto Saviano, il 26 agosto a Formia Susanna Tamaro e Folco Terzani e il 4 settembre a Fondi Gemma Calabresi Milite.

L’omaggio a Gazzelloni

Roccasecca omaggerà il suo figlio illustre Severino Gazzelloni

Non mancherà lo storico e prestigioso “Festival Internazionale Severino Gazzelloni”, una realtà culturale musicale riconosciuta a livello nazionale internazionale. Una manifestazione che il comune di Roccasecca organizza ogni anno dal 1994 per omaggiare Severino Gazzelloni, flautista di fama mondiale, nato proprio a Roccasecca. Il festival rappresenta uno degli appuntamenti musicali più attesi e importanti della provincia e non solo. Tanti gli appuntamenti in programma dal 24 luglio fino al concerto conclusivo il 21 novembre per ricordare il “flauto d’oro”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright