il paGGellone di Napoli-Frosinone

Pinamonti tanto cuore, Campbell così non va

Fabio Cortina

Alto, biondo, robusto, sOgni particolari: molti

SPORTIELLO 5,5

Fa quel che può e stavolta, oltre alle responsabilità altrui, c’è anche un suo errore in uno dei gol subiti. Poi se il risultato non è ancor più horror bisogna sempre dirgli grazie, specie su Insigne nella ripresa. 

GOLDANIGA 5

Non spicca mai. Dalla sua parte ci sono Insigne e Zielinski un po’ più lontano, di certo non due giocatorini, ma nonostante non commetta errori marchiani, sembra sempre troppo facile da saltare.

ARIAUDO 5,5

E’ il migliore del pacchetto arretrato, francobolla Milik per quanto possibile e prova a far ripartire l’azione. Sfortunato per l’impercettibile deviazione sul tiro di Ounas del 2-0.

CAPUANO 5

E’ volitivo, pugnace, dimostra di voler spaccare il mondo, ma sbaglia troppo. Lo fa in impostazione, lo fa in copertura laddove imperversa Ounas, lo fa sul quarto gol quando tiene in gioco Milik.

ZAMPANO 5

Impalpabile in fase offensiva e troppo leggero in fase difensiva. Non riesce mai a sfondare, mentre Ghoulam di fronte a lui con Zielinski imperversa. Passo indietro rispetto alle ultime prestazioni positive.

CHIBSAH 5,5

Stavolta ha un problema che risponde al nome di Allan. Contro ogni squadra il buon Raman ha dato prova di dinamismo ben al di sopra dei suoi avversari, emergendo su tutti. Stavolta invece il brasiliano lo ha sopravanzato e se lui non emerge in dinamismo…

MAIELLO 6

E’ suo l’unico tiro in porta del Frosinone, da quaranta metri. Ma a parte questo è ordinato e pulito in ogni sua giocata, provando a far girare la squadra ai giri giusti. Almeno fin dove si è riusciti ad arrivare.

CASSATA 5,5

Lotta e si sbatte soprattutto nel primo tempo, quando si preoccupa più di fare densità che altro. Nella ripresa sparisce lentamente insieme alla squadra, prova a tirare ma spara alle stelle e poi si fa ammonire nonostante fosse a 50 metri dal luogo del fallo.

BEGHETTO 5,5

Vedi Zampano, anche se rispetto al suo collega di fascia destra è molto più propositivo. Per il resto mette qualche cross, soprattutto nella ripresa, ma senza attaccanti che possano raccogliere servono davvero a poco.

CAMPBELL 4,5

Longo lo tiene in campo 90 minuti ma il costaricano non fa nulla per meritarselo. Le cose migliori le fa spalle alla porta a 40 metri dalla stessa e quando riesce a far salire a squadra è lui che non sale. Sparisce completamente quando Longo lo schiera come punta.

PINAMONTI 6

E’ il più positivo, lotta su ogni pallone e non si risparmia mai. Il fatto che debba andare a prendere palla sulla trequarti gli preclude opportunità offensive, che in ogni caso, visto il modo in cui Longo imposta la gara, non sarebbero comunque arrivate. Lascia il terreno di gioco, ma ancora potrebbe dare moltissimo.

CIANO 5,5

Lavora bene e fa vedere un paio di spunti dei suoi, anche se il Napoli non è la squadra migliore contro la quale provare ad incantare. Troppo fumoso, ma non per suoi demeriti.

GHIGLIONE sv

SODDIMO sv

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright