New Cold, la rivoluzione arriva dal freddo: 200 assunzioni

New Cold rileva il Gruppo Pacaro e svilupperà un progetto a Ferentino per la creazione di uno dei poli logistici automatizzati più importanti d’Italia ed all’ avanguardia mondiale.

Emiliano Papillo

Ipsa sua melior fama

La rivoluzione arriva dal freddo: quello della multinazionale olandese New Cold, specializzata nella logistica dei prodotti surgelati. È uno dei principali player mondiali: partner globale dei maggiori produttori di cibi freddi al mondo. Ha rilevato il Gruppo Pacaro e svilupperà a Ferentino un progetto per la creazione di uno dei poli logistici automatizzati più importanti d’Italia ed all’avanguardia mondiale. In Ciociaria verrà sviluppato il piu grande polo logistico del Centro e Sud d’ Italia per prodotti surgelati. Sorgerà accanto allo stabilimento alimentare della Froneri, leader mondiale nella produzione dei gelati.

I tempi di realizzazione del nuovo polo logistico sono stretti: l’apertura è programmata per l’inizio del del 2023. A pieno regime la nuova struttura darà lavoro tra occupati fissi e stagionali a circa 200 persone. Ad annunciarlo è stato Luca Quaresima, CEO Newcold Italia e manager italiano d’eccellenza: è stato eletto come il Miglior Manager Europeo e Globale dalla Cold Chain Alliance per la logistica del freddo. Un traguardo legato ai suoi innovativi progetti logistici sviluppati nel mondo.

Questione di infrastrutture

Una delle linee New Cold (Foto © Bartosz Kubisiak / B.Art)

La decisione di New Cold si basa su una serie di scelte indovinate fatte da Ferentino negli anni passati. Innanzitutto il casello autostradale a due passi dalla zona industriale. E poi il sistema di rotatorie che snellisce il traffico e riduce i tempi di accesso agli stabilimenti.

Il progetto di Ferentino segue quello in via di ultimazione nei pressi di Piacenza. Che è già in fase avanzata di realizzazione e dove si prevede l’arrivo dei primi pallet nel secondo trimestre del 2022.

L’ingresso di New Cold nel mercato italiano è iniziato con l’acquisizione di Pacaro a Borgorose: lì il sito di Pacaro dispone di 25.000 postazioni per europallet e l’operazione include un magazzino frigorifero automatizzato.

Nelle strategie di sviluppo italiane, il colosso olandese prevede Piacenza come primo sito di nuova costruzione in Italia per NewCold. Poi un secondo sito vicino a Roma: sarà Ferentino. A determinarne la nascita è la conformazione geografica dell’Italia: servono due centri di distribuzione per riuscire a garantire le richieste del mercato dall’estremo Nord alla punta Sud dello stivale.

Il progetto per Ferentino quindi sarà legato alle esigenze del mercato italiano di tutto il centro e Sud d’Italia. Per avere un’idea si può guardare al progetto di Piacenza: ha un design tipico NewCold standard e ospiterà fino a 73.200 euro-pallet movimentati da 8 trasloelevatori automatici.

Nella filosofia NewCold la cella frigorifera automatizzata è l’unico modo per affrontare le sfide di una moderna catena di approvvigionamento. Accanto alla cella frigorifera, il modello standard preveda che venga sviluppato un parco di energia solare per soddisfare fino all’80% del futuro fabbisogno energetico. L’azienda crede che “l’uso efficiente delle risorse naturali, insieme a una comunità locale sana e alle relazioni con i dipendenti, siano gli elementi chiave che portano a risultati finanziari eccezionali e prosperità aziendale”.

Il nuovo impianto di Ferentino permetterà a tutte le aziende del frozen food del Centro-Sud Italia che collaboreranno con Newcold di avere un nuovo servizio di qualità’ e tracciabilità che al momento è unico in Italia.

Piacere, New Cold

Il manager di New Cold Luca Quaresima è stato a Ferentino. Ha ha incontrato il sindaco Antonio Pompeo, l’assessore alle Attività Produttive di Fare futuro Angelica Schietroma ed il responsabile della Caritas Pietro Pro.

Luca Quaresima ha ribadito come l’azienda sia sempre vicino alle comunità dove opera supportandole ed investendo. A Ferentino lo farà con una importante donazione presso il gruppo Caritas.

L’assessore alle Attività Produttive di Ferentino, Angelica Schietroma non ha dubbi: “Siamo in presenza di una grossa opportunità per Ferentino ma anche per l’Italia che finalmente potrà godere di una logistica all’avanguardia e di pari passo con gli standard globali. Infatti alcuni hanno gia definito Newcold come la logistica 5.0“. Per il sindaco Antonio PompeoÈ la dimostrazione che riusciamo ad essere attrattivi. Per la città ed il circondario sarà una grande opportunità. Decine di nuovi posti di lavoro in un momento difficile come quello attuale sono un toccasana. Come amministrazione siamo a disposizione del gruppo olandese per accorciare al massimo i tempi di realizzazione dell’opera cercando di mettere a disposizioni altre importanti infrastrutture“.

Sarà un investimento importante – ha spiegato Luca Quaresima – importante e nel nome della sostenibilità in quanto Newcold e’ uno dei logistic provider più green al mondo. E che punta ad essere carbon free nell’immediato futuro“.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright