Noi come Pilato ed il suo dilemma

Il dilemma di Pilato. Tra liberare un innocente o innescare una rivolta. È il dilemma che abbiamo tutti i giorni quando siamo chiamati a scegliere tra il nostro dovere ed il compromesso.

Pietro Alviti

Insegnante e Giornalista

dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce – (Gv 18,37)

Il dialogo fra Gesù e Pilato con Gesù in catene e Pilato giudice è una delle cose più interessanti che il Vangelo possa offrire alla riflessione degli uomini d’oggi.

Da una parte abbiamo il potere costituito che cerca di trovare la soluzione ad un problema e pur di arrivare al risultato di non turbare equilibri della politica, è disposto a venire a patti con la propria coscienza, con il principio di giustizia, con l’innocenza evidente di un imputato. Dall’altro abbiamo la coerenza delle idee di chi invece non è disposto a tradire la propria coscienza. Perché di un vero e proprio tradimento in realtà stiamo parlando.

Tradimento del ruolo che svolgiamo nella società, del compito che ci viene affidato.  Pilato è sconvolto dai dubbi: di fronte a sé ha un innocente che gli viene consegnato per invidia, per un complotto, diremmo oggi. Egli devi però dimostrare all’imperatore Tiberio che è capace di governare la Giudea senza creare  problemi.

Il dilemma di Pilato

Scena dal film The Passion

Cos’è meglio dunque: affrontare le conseguenze di una decisione che lui ritiene essere giusta, indipendentemente da ciò che potrebbe succedere per la sua carriera, per il suo ruolo, per il suo potere oppure cedere alla tentazione di non rischiare troppo.  Alla fine, quest’uomo che gli viene portato di fronte è uno dei tanti che ha giudicato e condannato alla terribile morte di croce, senza creare problemi.  Ma nel caso di questo Gesù?

Il dilemma di Pilato è quello che abbiamo di fronte tutti quanti giorni della nostra vita, quando siamo chiamati a scegliere fra il nostro dovere e la tentazione di  adattarsi a quello che è più conveniente. Nel momento in cui riteniamo che il nostro compito, il nostro dovere possa essere svenduto come fa Pilato, quando cediamo alle raccomandazioni, testimoniamo cose non vere, voltiamo la testa dall’altra parte, non paghiamo ciò che dobbiamo, ci impadroniamo di cose altrui…

Allora la nostra coscienza è tradita, la nostra vita è tradita. Noi stessi siamo stati traditi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright