Onore’ fatti un bicchiere

Senza ricevuta di Ritorno. La raccomandata del direttore su un fatto del giorno. Un bicchiere di acqua calda per gli eurodeputati: scoprono che bere troppo vino fa male...

Si dice “Scoprire l’acqua calda”, significa presentare un fatto o un episodio come clamoroso mentre in realtà è di una banalità assoluta. Esistono anche altri modi per esprimere lo stesso concetto, ad esempio “Sfondare una porta aperta”: indica un gesto altrettanto eroico quanto inutile.

In genere, l’una e l’altra cosa (scoprire l’acqua calda e sfondare porte aperte) la fanno i cialtroni, quelli che combinano ben poco e poi alla fine devono giustificarsi. Diventa clamoroso quando a scoprire l’acqua calda sono persone pagate, ben pagate, per individuare invece qualcosa di concreto.

Foto © Denis Lomme / EU

È così che nel pomeriggio da Bruxelles è arrivata la notizia che i deputati europei della commissione straordinaria contro il cancro hanno scritto in una risoluzione che “Anche bere vino è pericoloso”. E per non farsi prendere a pernacchie hanno specificatoNon esiste un livello sicuro di consumo di alcol e se ne dovrebbe tenere conto nel progettare le politiche di prevenzione Ue contro i tumori”.

Ecco, hanno scoperto l’acqua calda. Non il vino caldo: quello, notoriamente fa bene. E per restare tra le frasi fatte: hanno scoperto che il troppo stroppia.

Bastava che lo domandassero al signore finito in terapia intensiva perché credeva di prevenire il covid prendendo dosi da cavallo di vitamina D. Esempio pratico: la vitamina D fa bene, ma se ne prendi quanto se ne dà ad un elefante finisci dall’altra parte.

Lo stesso è per il vino. Ma in Europa, gli attentissimi deputati, dopo studi e ricerche, hanno annunciato la loro scoperta. Si spera non abbiano effettuato abbondanti bevute con cui testarne la veridicità.

A questo punto l’aspetto politico: ha ragione chi difende le radici latine dell’Europa. Se le avessero studiate avrebbero scoperto in medio stat virtus.

Senza Ricevuta di Ritorno

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright