Ora Memmo Marzi ha il Campo Largo

Il Campo Largo intorno alla candidatura di Domenico Marzi è realtà. Aderiscono i civici di Vacana, la sinistra di Smeriglio e quella di Vitale, Demos, i renziani. Ieri aveva detto si Pizzutelli. L'invito di Vacana agli altri candidati Vicano e Iacovissi: "Troviamo una sintesi"

Sono andati tutti: in blocco e senza tentennamenti. Tutti con l’avvocato Domenico Marzi: il blocco di Piattaforma Civica ha annunciato oggi l’appoggio alla candidatura dell’ex sindaco di Frosinone tornato in campo dopo vent’anni.

Nessuna defezione: ci sono Europa Verde, Demos, Italia Viva, gli ex cinquestelle del Consigliere Comunale Christian Bellincampi, il movimento di Biagio Cacciola, gli ex Pd di Stefano Vitale, l’area politica che fa riferimento all’Europarlamentare Massimiliano Smeriglio l’ideologo di Piazza Grande che portò Nicola Zingaretti all’elezione.

È la coalizione costruita dal consigliere provinciale Luigi Vacana. Che fino a questa mattina ha dialogato al suo interno per decidere la linea unitaria nelle prossime Comunali. A gennaio avevano detto si alla candidatura dell’ex Direttore Generale Asl Mauro Vicano: la situazione è cambiata con la disponibilità di Domenico Marzi a Tornare in campo. (Leggi qui Inizia la migrazione nelle file di Marzi).

Senza tentennamenti

Fino a questa mattina c’era chi sosteneva divisioni all’interno della Piattaforma Civica. Il documento finale lo hanno firmato tutti. Dal consigliere comunale eletto (e poi uscito) dal M5S Christian Bellincampi al filosofo Biagio Cacciola che fu assessore con Marzi. Dall’ex consigliere comunale Maria Grazia Baldanzi di Demos con il suo coordinatore provinciale Luigi Maccaro, ai coordinatori provinciali di Matteo Renzi Valentina Calcagni e Germano Caperna.

C’è la firma di Giuseppe Fortuna ultimo Segretario provinciale di Sel, quella di Gaetano Capuano l’uomo in provincia di Frosinone per Massimiliano Smeriglio, quella di Stefano Vitale presidente del Consiglio Comunale di Isola del Liri e già numero 2 di Zingaretti quando stava nei Ds e guidava il Partito nel Lazio.

Ha firmato l’ex assessore ambientalista Francesco Raffa con Domenico Belli e Giovanna Dongiovanni, tutti di Europa Verde.

Mauro ripensaci

Luigi Vacana

Il documento politico premette che “La candidatura di Memmo Marzi è una buona notizia per Frosinone e l’intera provincia. Il Capoluogo dopo un decennio dell’uomo solo al comando ha bisogno di una classe dirigente larga, motivata, capace di mettere insieme l’ordinario con un progetto ambizioso”.

Per questo “La piattaforma civica, nata dall’esperienza di Provincia in Comune e dalla intuizione di Luigi Vacana, sosterrà convintamente la candidatura di Marzi a sindaco della città di Frosinone”.

È proprio Luigi Vacana a compiere il passo successivo: a chiedere un passo indietro a Mauro Vicano ed a ritirare la sua candidatura. Richiesta analoga viene fatta al vice segretario nazionale del Partito Socialista Vincenzo Iacovissi che è stato candidato la settimana scorsa da una coalizione di centrosinistra.

Auspico un ultimo gesto di generosità verso la città da parte di Mauro Vicano e Vincenzo Iacovissi. Il lavoro che hanno svolto fin ora per aggregare forze attorno alle loro ipotesi di candidatura è un tesoro prezioso che può aiutare la coalizione di Memmo Marzi a proiettare finalmente Frosinone nel futuro che gli spetta. Spero possano entrambi fare un passo di lato, per farne uno in avanti, insieme, verso la vittoria“.

Aderiscono i renziani

Valentina Calcagni Foto © AG IchnusaPapers

Piattaforma Civica dialoga da mesi con i renziani di Italia Viva. Fondamentali sono stati gli anni trascorsi gomito a gomito in Amministrazione provinciale da Vacana e dal coordinatore Germano Caperna.

È stata la coordinatrice Valentina Calcagni a lavorare in questi giorni per garantire l’unità interna e fare in modo che non ci fosse dispersione di voti, una volta fatta la scelta.

Il confronto – dice – vivo e vivace tra le forze del centro sinistra e le esperienze civiche della città di Frosinone ci impone oggi un atto di forte responsabilità. Come cittadina di Frosinone avverto la necessità di costruire un progetto riformista che consenta alla città di avere quel cambio di passo che era stato avviato durante l’esperienza amministrativa di Domenico Marzi e proseguita da Michele Marini ma poi bruscamente e dannosamente interrotta”.

Ecco il Campo Largo

Nelle ore scorse c’era stata l’adesione dei civici del consigliere comunale Stefano Pizzutelli. Con l’adesione dei renziani, degli ambientalisti, del cartello di Vacana, il Campo largo completo al 90%. All’appello per ora manca soltanto Azione che per ora resta al fianco di Vicano. (Leggi qui Inizia la migrazione nelle file di Marzi).

È un risultato al quale il Segretario provinciale Pd Luca Fantini ed il presidente provinciale Stefania Martini hanno continuato a lavorare. Anche quando tutti erano convinti non ci fossero più margini. “La costruzione del Campo Largo a sostegno della candidatura di Domenico Marzi si consolida ogni giorno di più” hanno commentato Luca Fantini e Francesco De Angelis, leader di Pensare democratico.

Le importanti adesioni di Demos e Articolo 1, la convinta presa di posizione di Stefano Pizzutelli con Frosinone in Comune e, ultima in ordine temporale, l’adesione della Piattaforma Civica che vede al proprio interno anche Europa Verde e Italia Viva, mettono basi importanti per una coalizione forte, plurale e inclusiva. L’obiettivo è tornare al governo del capoluogo con Domenico Marzi sindaco”.

Non è finita. Dal Pd dicono che nei prossimi giorni arriveranno altre adesioni. Il campo largo intorno a Domenico Marzi è già realtà.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright