Ottaviani 2: tutti gli uomini del sindaco

Adesso è ufficiale. E senza sorprese. Nicola Ottaviani ha ufficializzato la nomina dei suoi assessori.

L’Urbanistica resta nelle mani del sindaco. Nel suo governo ci sono quattro donne «la quota più ampia da quando è nata l’amministrazione municipale di Frosinone».  Tutti hanno lo stesso peso: ogni due teste un voto, ogni due consiglieri eletti in aula si ha diritto ad un assessore in giunta. Niente sconti, stesso trattamento per tutti: Partiti , movimenti, liste civiche.

Per chi resta fuori e non trova spazio c’è la staffetta: alcuni cederanno il testimone dopo due anni e mezzo (Alternativa Popolare fuori dopo 30 mesi e Frosinone Capoluogo al suo posto per i restanti trenta). Altri lo cederanno dopo un anno e otto mesi (Cuori Italiani farà 20 mesi di governo cittadino, poi passerà la delega a Fratelli d’Italia per venti mesi, infine il testimone verrà ceduto a Forza Frosinone per l’ultimo tratto di consiliatura da 20 mesi).

È stato applicato il criterio numerico in partenza: dentro le prime 6 liste in termini di voti, fuori le ultime 3. Ma in questo modo anche i rappresentanti di Frosinone Capoluogo, Fratelli d’Italia e Forza Frosinone potranno contribuire all’organigramma dell’esecutivo.

Per limitare gli esclusi eccellenti, come già enticipato, Nicola Ottaviani affiderà specifiche competenze ad alcuni consiglieri. E’ il caso della competenza sui Grandi Eventi destinata a Gianpiero Fabrizi, la competenza ai Rapporti con la Asl a Giovambattista Mansueto. Ma non saranno le uniche.

Il candidato ufficiale della maggioranza per la carica di Presidente del Consiglio Comunale (l’arbitro dei lavori in aula) è Adriano Piacentini.

Nel gabinetto Ottaviani 2 ci sono:

Max Tagliaferri (Servizi Sociali e Ambiente) della lista Ottaviani Sindaco;

Valentina Sementilli (Sport e Cultura)  Ottaviani Sindaco;

Cinzia Fabrizi (Rapporti Ue e Politiche Giovanili) Forza Italia;

Antonio Scaccia (Commercio e Sportello Unico Attività Produttive) Lista Per Frosinone (è il figlio dello storico assessore Gennarino Scaccia);

Pasquale Cirillo (Patrimonio e governance) Alternativa Popolare;

Rossella Testa, (Centro storico, Artigianato e Immagine) prima dei non eletti in Cuori Italiani;

Riccardo Mastrangeli, (Bilancio e Finanze) tecdmnico esterno designato dal sindaco;

Fabio Tagliaferri (Lavori Pubblici, Manutenzione e vicesindaco) Polo Civico;

Maria Teresa Collalti (Polizia municipale e Personale) Polo Civico.

restano da assegnare le deleghe a Pubblica Istruzione e Trasporti.

L’annuncio al Consiglio comunale verrà fatto mercoledì sera in occasione della prima seduta.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright