«Ottaviani decide se è bello o cattivo tempo»: sparisce il meteo dal sito del Comune

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

I maligni hanno detto che è stata con certezza un’iniziativa del sindaco Nicola Ottaviani, «perché a Frosinone lui vuole decidere pure se fa il bello o il cattivo tempo».

Ma i bene informati giurano che c’è stato qualcosa di molto più grande dietro alla repentina, misteriosa e silenziosa sparizione del sito Meteo dalle pagine della Protezione Civile del Comune di Frosinone.

Si trattava di un servizio unico: realizzato con risorse interne, praticamente a costo zero, consentiva a chiunque di conoscere in tempo reale l’andamento meteorologico della giornata: picchi di caldo, temperature minime e massime, concentrazione delle polveri sottili, direzione ed intensità dei venti; il tutto corredato con le schermate degli strumenti, riprodotti in maniera chiara e comprensibile. Non solo sulla città di Frosinone ma pure sui principali centri della provincia. E per chi ne voleva sapere di più c’erano anche le previsioni: giornaliere, a due e tre giorni, la tendenza per la settimana.

Ora tutto è sparito. Pare che un celeberrimo meteorologo di fama nazionale, che appare sugli schermi televisivi, abbia obiettato che un Comune non è assolutamente tenuto ad avere un servizio del genere. Troppo professionale, troppo ben fatto, troppo ben curato… E pare che abbia minacciato di sollevare il problema: «per fare un lavoro così professionale bisogna avere uno staff di meteorologi assunti nella pianta organica del Comune»

Forse, in realtà, per lui erano troppi i 30mila accessi registrati ogni giorno su quelle pagine, a disposizione di tutti gratuitamente sul sito del Comune di Frosinone.

Ora che non ha più quella concorrenza respirerà un po’. Fino a quando il sindaco Nicola Ottaviani non deciderà che a Frosinone è lui a stabilire se fare uscire sul sito istituzionale del Comune se è bello o cattivo tempo e non uno che vive ed opera tra Milano e Roma.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright