Via alle Parlamentarie: anche Frusone al giudizio del sacro blog

Via alle Parlamentarie grilline per scegliere i candidati al Parlamento. Si vota da oggi e fino a mercoledì sera alle 21. Tutti uguali: anche l'uscente Frusone come tutti gli altri 15mila candidati

Tutti sottoposti al giudizio del sacro blog. Anche l’onorevole Luca Frusone: nonostante le sue 15.794 presenze alla Camera dei Deputati su 24.827 votazioni (63,62%), soprattutto – forse – per i suoi 117 voti ‘ribelli’ cioè andati in direzione diversa da quella decisa dal Movimento 5 Stelle.

Anche il deputato di Alatri eletto cinque anni fa nelle file grilline è sottoposto da oggi al giudizio delle Parlamentarie. Sono le votazioni on line con le quali decidere chi dovrà essere candidato nella prossima tornata alla Camera ed al Senato.

 

IL BELLO DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA

Luca Frusone come tutti gli altri 15mila aspiranti parlamentari grullini: chi ha più clic entra. E se qualcuno ha più amici, sorpassa tranquillamente le sue 15.794 presenze, le sue 1969 missioni, i suoi interventi in aula. È il bello della democrazia diretta, baby.

La carica dei 15mila ha suscitato più di qualche perplessità: come se le Parlamentarie fossero una gigantesca lotteria on line nella quale nemmeno si paga il biglietto: bastava iscriversi al momento opportuno. Niente filtri: solo autocandidature, con il rischio di ritrovarsi impresentabili e soprattutto opportunisti. O nuovi casi come quello del senatore Marino Mastrangeli eletto cinque anni fa a Cassino.

 

COME, DOVE QUANDO

L’annuncio del via alle Parlamentarie è stato dato in mattinata sul blog di Beppe Grillo.

Iniziano le parlamentarie del MoVimento 5 Stelle! Mentre tutti i partiti decidono nelle segrete stanze chi  mettere nelle liste bloccate che si sono approvati con il Rosatellum,  noi utilizziamo un metodo democratico e all’avanguardia in tutto il  mondo: la votazione online e diretta da parte dei nostri iscritti“.

 

Nel post viene spiegato che tutti i candidati hanno accettato lo statuto ed il codice etico, comprese le norme con cui “evitare i voltagabbana e gli  approfittatori”.

Si vota sulla piattaforma Rousseau oggi martedì 16 gennaio e domani mercoledì 17 gennaio dalle ore 10  alle ore 21.

Nel caso si creasse l’effetto di coda virtuale ai seggi nelle ultime ore – che potrebbe  causare difficoltà ad accedere al sito , la scadenza sarà prorogata. In quel caso sarà possibile votare dalle 10 alle 14 di giovedì 18 gennaio.

In ogni  caso si suggerisce di non aspettare all’ultimo per votare.

Ogni iscritto potrà esprimere tre preferenze per i  candidati nel proprio collegio plurinominale alla Camera e tre  preferenze per quelli nel proprio collegio plurinominale al Senato.

Possono partecipare alle votazioni tutti gli iscritti alla nuova  Associazione MoVimento 5 Stelle con documento certificato. Gli  iscritti non possono più fare modifiche al profilo fino alla fine  delle votazioni. Non verranno certificati ulteriori documenti per  nuove iscrizioni.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright