Pd, odiamoci così: con tanto rancore

Non è una semplice discussione, anche con toni esasperati. All’interno del Partito Democratico stanno emergendo delle fratture che evidenziano l’impossibilità di arrivare davvero ad una soluzione.

Tra Fabrizio Cristofari e Michele Marini manca il riconoscimento della legittimazione politica dell’altro a rappresentare il Partito.

Per Francesco De Angelis gli errori in campagna elettorale li ha fatti il Circolo cittadino, mentre per Norberto Venturi, segretario fino a pochi giorni fa della sezione del capoluogo, i leader si sono disimpegnati.

Il segretario provinciale Simone Costanzo non interviene perché sa che una qualunque sua presa di posizione scatenerebbe l’inferno delle polemiche, a quel punto non gestibili.

In provincia di Frosinone, però, da anni il Pd è in queste condizioni e le sconfitte alle comunali si sono moltiplicate.

La segreteria nazionale e quella regionale hanno altri problemi da affrontare e quindi alla fine non c’è alternativa.

Si andrà avanti in questo modo. Come dire: odiamoci così, con tanto rancore.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright