Pd verso il congresso: senza Fardelli ma con Evangelista

Il Pd potrebbe tenere il Congresso di Cassino il 9 ottobre. Nessuna apertura a Luca Fardelli. Il segnale dal Consiglio dei Giovani: invitato Evangelista, non l'ex esponente Dem in purgatorio per non avere votato il sindaco. Intanto Picano...

Massimo Gentile

Sao ko kelle terre...

Doveva essere il giorno del congresso del Pd. Il sindaco di Cassino Enzo Salera aveva cerchiato la data del 18 settembre sul calendario già alcuni mesi fa. Ancora nelle scorse settimane il commissario del circolo locale Romeo Fionda ripeteva convinto (ma a dir la verità quasi in solitudine) che “il congresso del Pd si celebrerà prima delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre”. Non è stato così, non sarà così. Ma la data del 18 settembre, in ogni caso, è stata allo stesso modo importante per il circolo cittadino.

Il vertice Salera – Ranaldi

Salera, Ranaldi e Fardelli

Nei giorni scorsi il capogruppo Gino Ranaldi ha chiesto ed ottenuto un incontro con il sindaco Enzo Salera. Al bando le questioni amministrative: i due si sono confrontati solo ed esclusivamente su tematiche politiche. Si è iniziato a parlare concretamente del congresso del Pd. E’ stato fatto qualche nome per la segreteria. Secondo ambienti ben informati si sarebbe parlato anche del “caso” Luca Fardelli e del suo possibile rientro nel Pd ora che sono trascorsi i due anni di purgatorio previsti dallo Statuto per chi non appoggia il candidato indicato dal Partito. Un rientro nel Pd per Fardelli significherebbe, in automatico, anche un suo ingresso in maggioranza.

Salera e Ranaldi hanno quindi convocato il commissario di circolo, Romeo Fionda. I tre hanno iniziato a parlare seriamente del congresso del Pd, degli scenari futuri. La data, intanto. Ora sul calendario è cerchiato sabato 9 ottobre: il primo weekend dopo le elezioni comunali che riguarderanno circa un quarto dei Comuni ciociari, quello che precede il secondo turno per gli eventuali ballottaggi. Al commissario di circolo il compito di convocare gli iscritti: l’ufficialità è attesa entro la prossima settimana.

Congresso: Pontone no, Fionda forse

Il segnale politico è ben preciso, a questo punto: a guidare il circolo sarà una persona molto vicina alla corrente del Pd che fa capo al sindaco Salera e ai suoi fedelissimi. Per questo motivo sembra tramontare quasi definitivamente l’ipotesi Pierluigi Pontone: nome gradito al Presidente d’Aula Barbara Di Rollo ed alla presidente provinciale delle Democratiche Sarah Grieco.

Si rafforzano invece le quotazioni dello stesso Romeo Fionda, che da commissario potrebbe essere eletto segretario. Tra i papabili anche Fernando Cardarelli, capogruppo della lista “Salera sindaco” e tra le persone più vicine, da sempre, al primo cittadino.

Tiepidi con Luca

Il tavolo senza Luca Fardelli

Poi c’è il “caso” Luca Fardelli: il consigliere comunale vanta un ottimo rapporto con Sara Battisti e Mauro Buschini. Sono i generali di Pensare Democratico, la componente maggioritaria che fa riferimento a Francesco De Angelis. E che gli uomini di Enzo Salera hanno accusato senza mezzi termini di non averli sostenuti più di tanto alle elezioni. (Leggi qui I sassi di Barbara: «Caro Zingaretti ecco chi ha tentato di sabotarci a Cassino»).

Dalla maggioranza non ci sono veri segnali di apertura. Un esempio? Venerdì presso la Sala degli Abati si è tenuta la fase finale del progetto “Consiglio Giovani” dell’associazione Vitalest, con il prezioso supporto del Comune di Cassino. Insieme al vice presidente della Provincia Luigi Vacana, al sindaco Enzo Salera, all’assessore Arianna Volante ed al consigliere di maggioranza Fausto Salera, era prevista anche la presenza di un consigliere dell’opposizione. Dalla maggioranza l’invito è giunto a Franco Evangelista, già capogruppo della Lega e oggi indipendente ma tesserato con Fratelli d’Italia.

Poteva essere un’occasione, simbolica, per svolgere un’iniziativa con Luca Fardelli. Non è stato così: a dimostrazione che la strada per la riconciliazione con il Pd è tutta in salita.

L’amico Evangelista

Gabriele Picano con Angela Abbatecola

Allo stesso modo non è in discesa quella di Franco Evangelista che dopo essersi tesserato online a FdI puntava a scalare il Partito. (Leggi qui Evangelista: “Non mi manda Picano”).

Di fatto ha finito per rinsaldare l’asse Picano-Abbatecola. Nelle stesse ore in cui il “loro” consigliere comunale presenzia al fianco del sindaco del Pd alla sala degli Abati, il vice coordinatore provinciale Gabriele Picano e la portavoce locale di Fratelli d’Italia Angela Abbatecola si facevano immortalare insieme in piazza Labriola per poi postare la foto sui social. Eloquente la didascalia: “Un brindisi per ripartire dopo la pausa estiva”.

In 24 ore la foto registra 80 like. Manca quello di Franco Evangelista, che nelle stesse ore compariva sulle foto postate dal consigliere del Pd Fausto Salera al fianco degli amministratori del Pd. Una prova di muscoli che scatena una guerra di nervi. (Leggi qui La frusta di Picano: “Noi siamo all’opposizione”).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright