Ecco perché Pompeo vuole far perdere Ottaviani

Si sta per chiudere la campagna elettorale per il referendum e come al solito volano gli stracci. A livello nazionale tra Matteo Renzi e Beppe Grillo, sul piano locale c’è stata l’interrogazione di Nazzareno Pilozzi sul manifesto del `prode Gianluca Quadrini», mentre i vari politici hanno preferito polemizzare su altri temi: il servizio idrico, il gas, le elezioni provinciali, quelle comunali di Frosinone.

Si illude però chi pensa che da martedì tutta questa “gazzarra” sarà archiviata. Intanto a livello nazionale si aprirà comunque un’altra campagna elettorale, quella per le politiche, che in ogni caso ci saranno a febbraio 2018. Nella stessa data le Regionali.

Centrodestra e Centrosinistra si affronteranno su tutto.

La sfida, almeno nell’immediato, riguarderà soprattutto il presidente della Provincia Antonio Pompeo e il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani. Sull’acqua in maniera particolare.

Ottaviani è convinto che un argomento del genere potrebbe fare la differenza in campagna elettorale.

Antonio Pompeo pure, nel senso che se riuscisse a sconfiggere il centrodestra in assemblea dei sindaci potrebbe essere lui ad invertire la tendenza e a favorire Fabrizio Cristofari. Se dovesse riuscire nell’intento e Cristofari dovesse vincere le elezioni di Frosinone, Antonio Pompeo all’interno del Pd effettuerebbe uno scatto. Allora chissà,la candidatura alle regionali potrebbe non essere soltanto un sogno.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright