Petrarcone: «Vi rivelo il gioco delle maschere per i candidati»

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

«La città sa benissimo chi sono i veri candidati a sindaco di Cassino: per questo non ho nessuna difficoltà ad accettare il confronto che mi è stato proposto da prima da Bruno Scittarelli (leggi qui il precedente) e ora anche tramite Carlo Maria D’Alessandro (leggi qui): se Scittarelli si sente più tranquillo con Francesco Mosillo a fargli compagnia sul palco allora se lo porti pure; così come per l’invito fatto da D’Alessandro: se Mario Abbruzzese vuole portarsi pure lui, per me non ci sono problemi. Io parlo con Mario e Bruno che sono i veri candidati sindaco, coperti da due paravento nemmeno troppo efficaci. Possiamo discutere di bilanci o di qualsiasi altro elemento amministrativo».

Il sindaco Giuseppe Golini Petrarcone risponde e rilancia: gli ultimi giorni di campagna elettorale sono concentrati ora sui nomi dei ‘veri’ candidati sindaco della città.

Un fotomontaggio sta circolando in queste ore e potrebbe essere il manifesto di fine campagna elettorale per il team di Petrarcone. Il claim è: “Io scelgo l’originale” e mostra Carlo Maria D’Alessandro sotto forma di maschera dietro la quale si nasconde il volto di Mario Abbruzzese; il volto di Francesco Mosillo sotto forma di maschera che nasconde il viso di Bruno Scittarelli; il volto di Petrarcone con una maschera dietro la quale c’è il suo volto.

1 commento

I commenti sono chiusi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright