Piacentini accelera: assemblea provinciale di Forza Italia entro fine mese

La tregua imposta da Antonio Tajani. I confronti continui tra Ottaviani - Piacentini - Abbruzzese - Ciacciarelli. A fine mese l'assemblea di Forza Italia. Poi le elezioni.

L’idea è quella di convocare per fine mese l’assemblea provinciale di Forza Italia, per fare il punto della situazione e per iniziare a preparare da subito il tradizionale appuntamento di settembre con la “tre giorni” di Antonio Tajani a Fiuggi.

Il coordinatore provinciale degli “azzurri” Adriano Piacentini ci sta lavorando, confrontandosi quotidianamente con il viceresponsabile nazionale degli enti locali del partito Mario Abbruzzese, con il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli e con il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani.

 

Tregua di scopo

Tra i quattro big c’è ora una momentanea tregua. Quella che Antonio Tajani impone nell’imminenza delle elezioni. Soprattutto quelle che lo riguardano. La conseguenza è che l’ascia di guerra è stata sotterrata (ma a poca profondità) e tra Ottavini – Piacentini – Abbruzzese – Ciacciarelli il livello del confronto sia aumentato.

Nell’ultimo di questi incontro, l’analisi di Forza Italia sul piano provinciale è stata positiva. Soprattutto perché si è ribadito che quelli che hanno scelto di andare altrove sono pochi e in ogni caso la loro uscita non ha comportato alcun tipo di sconvolgimento.

 

Occhio alla Lega

C’è attenzione verso le mosse della Lega, anche alla luce delle vicende nazionali: l’alleanza di governo con i Cinque Stelle e la possibilità, paventata da qualche esponente di vertice del Carroccio, di replicare quel tipo di intesa anche in altre elezioni, regionali o chissà, magari perfino comunali.

Su questo punto Forza Italia tiene molto alta la soglia dell’attenzione. Anche perché in provincia di Frosinone, è stato questo il ragionamento di Adriano Piacentini, l’alleanza di centrodestra funziona. Lo si è visto alle politiche del 4 marzo scorso, ma pure alle comunali di Anagni e Fiuggi. Così come nelle assemblee dei sindaci dell’acqua e dei rifiuti la coalizione ha dato risposte sempre importanti e compatte.

 

L’amico Claudio

C’è poi il tema del rapporto con Claudio Fazzone, coordinatore regionale del Partito, senatore e da pochi giorni membro del Copasir, il comitato di vigilanza sui servizi segreti. La maggiore capacità di dialogo è con Piacentini – Ottaviani. Sono loro a tenere le fila del dialogo.

A Fiuggi, esattamente come lo scorso anno, Silvio Berlusconi e Antonio Tajani detteranno la linea di Forza Italia, non soltanto in vista delle europee. La federazione della provincia di Frosinone vuole farsi trovare pronta. Per Antonio Tajani. Poi, dopo, si deciderà.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright