Picano fa il pieno di Energie per l’Italia

I tempi della delusione rappresentata da Scelta Civica di Mario Monti sono acqua passata. La breve quanto tormentata parentesi lumbard di Noi con Salvini è solo un ricordo. Gabriele Picano, eterno enfant prodige della politica ciociara è pronto per fare il pieno di energie. Per essere precisi… di Energie per l’Italia. E’ il movimento politico di Stefano Parisi, per qualche mese indicato come ‘erede’ di Silvio Berlusconi, candidato sindaco di Milano sconfitto dal centrosinistra.

In serata Gabriele Picano ha preso l’aperitivo con Stefano Parisi nel lounge bar dell’area eventi nel palazzo Bpc di via Marco Tullio Cicerone a Frosinone. Con loro c’era Donato Robilotta, già potentissimo assessore regionale del Lazio in quota Psi ai tempi di Bettino Craxi.

Parisi sbarcherà in provincia di Frosinone con il suo Energie per l’Italia. E Gabriele Picano sarà uno degli elementi fondamentali del Comitato di Direzione Territoriale.

Per dare una dimostrazione della sua capacità di mobilitazione, il figlio del già sottosegretario Angelo, si è presentato a Frosinone con una serie di truppe politiche. Presenti con lui i rappresentanti di Alatri, Cassino, Sora, Ferentino, Ceccano, Veroli. E naturalmente Frosinone. Qui Gabriele ha calato l’asso, presentandosi con Luigi Benedetti «Il mio candidato al consiglio comunale». Luigi Benedetti e Stefano Parisi si conoscono benissimo, dai tempi in cui entrambi erano nella segreteria del ministro Gianni De Michelis, numero 3 nel Psi di Craxi.

Nel Coordinamento Territoriale, insieme a Picano e Benedetti, stando alle ipotesi circolate durante l’aperitivo, ci saranno Fabrizio Martini (sindaco decaduto di Fiuggi, amico personale di Parsi e da lui molto stimato), Carlo Coratti, Michelina Bevilacqua.

Tra un salatino ed un drink si è fatto anche il nome dell’ex sindaco di Arpino Fabio Forte. Ma nessuno lo ha visto in sala. Così come è stato sentito il nome di Teresa Graziani cognata Iannarilli. 

Presenza senza fini politici invece quella di Adriano Roma, fresco responsabile Enti Locali di Forza Italia. E’ passato solo per un saluto a Robilotta, con il quale ha condiviso l’esordio politico nel Psi. Ma… mai dire mai.

§

 

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright