Picano: “Noi siamo il centrodestra. Voi con chi state?”

Il vice presidente provinciale di Fratelli d'Italia e le Comunali di Frosinone. Piena sintonia con la linea Tagliaferri - Ruspandini - Trancassini. "Ma considerare anche le variabili nazionali in cui siamo coinvolti”.

Fabio Cortina

Alto, biondo, robusto, sOgni particolari: molti

«Le elezioni Comunali a Frosinone? Penso che esista una posizione di sintesi. Il coordinatore comunale Fabio Tagliaferri sta svolgendo un pregevole lavoro di ricostruzione del Partito, tornando ad aggregare e motivare i militanti. Sta facendo benissimo a ribadire che la posizione di Fratelli d’Italia è di assoluta non subalternità né alla Lega né a chiunque altro, ferma restando la bontà dell’azione amministrativa portata avanti dal sindaco Nicola Ottaviani, soprattutto grazie al lavoro di Tagliaferri fino a quando è stato assessore. Credo che qualsiasi scelta – se andare soli alle prossime Comunali o in coalizione con la Lega – sia un dibattito che vada oltre questo». Allarga l’orizzonte Gabriele Picano vice presidente provinciale di Fratelli d’Italia.

Inserisce il tema Frosinone in quello nazionale. «Credo che la nostra scelta debba tenere conto anche della linea nazionale che darà Giorgia Meloni. E soprattutto dovrà considerare le posizioni che tra poco assumerà Forza Italia. Tutti abbiamo potuto apprezzare i risultati che ha determinato in questi ultimi mesi da Latina a Viterbo alleandosi con il centrosinistra. Se non vogliono più far parte di questo centrodestra ne prenderemo atto. A quel punto assumerà un senso completamente diverso la campagna per le prossime Comunali»

LE ADESIONI, IL FUTURO

I sondaggi di queste ore danni Fratelli d’Italia ancora in crescita. Gli analisti dicono che sta drenando tutto il malcontento che prima si era accasato nei Cinque Stelle. (Leggi qui Centrodestra oltre il 50% nonostante il crollo della Lega).

«Il nostro è un partito che va avanti acquistando pezzi e non perdendoli. Non abbiamo timori, non abbiamo lacerazioni, andiamo avanti per la nostra strada grazie al fatto che abbiamo un progetto politico chiaro, coerente, riconoscibile. Va letta così la posizione assunta nelle trattative per l’elezione del Presidente della Repubblica».

L’impressione è stata di un inutile arroccamento. «Non è così. Abbiamo evitato di partecipare a teatrini poco edificanti. Abbiamo indicato i nostri nomi, coerenti con la nostra storia e la nostra visione del Paese».

REGIONE E GOVERNO

Giorgia Meloni

Le province saranno, ancora una volta, determinanti alle Regionali. Come accadde con Storace e con Polverini, ma con un punto di interesse in più: a Roma si è perso pesantemente ed allora la spinta dovrà arrivare dai territori. «Bisogna fare delle liste fortissime, esprimere nomi in grado di catalizzare l’attenzione dell’elettorato, continuando però a fare opposizione ferma alle politiche dell’amministrazione Zingaretti». Dicono che il suo sarà uno dei nomi in lista, lui non conferma.

I problemi non mancano e sono dietro l’angolo per quel che riguarda la tornata elettorale: «E’ forte il rischio che nel 2023 si voti per la Regione con un sistema chiaro come quello Regionale, in cui è possibile premiare la persona ed il Partito, ma di contro alle politiche potrebbe esserci il proporzionale». Votare per la guida della nazione con quel sistema porterebbe ad una questione di governabilità limitata, votare su due binari diversi andrebbe solo a scoraggiare gli elettori. E poi c’è la coalizione: «Noi – dice Picano – non abbiamo fatto accordi con nessuno, siamo stati trasparenti nelle nostre scelte, sono gli altri che devono dirci cosa vogliono fare». 

Se dovrà essere ancora centrodestra, se dovrà essere ancora coalizione, dovranno dirlo Lega e Forza Italia: “Non vorrei – conclude l’esponente cassinate – che due forze storiche come loro vadano a fare accordi innaturali, dobbiamo dare un segnale agli elettori: chi vota e vuole votare il centrodestra, vuole che sia quel pezzo di parlamento a governare, senza mezze misure”.

Come a dire che FDI è nel centrodestra, voi con chi state?

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright