Pigliacelli annuncia: «BpF finanzierà il rilancio del Cosilam», in arrivo 6 milioni

I sei milioni di euro necessari per evitare il collasso del Cosilam ci sono. Quella somma era stata indicata come indispensabile dal presidente Pietro Zola per avviare il piano di risanamento e rendere produttivo il Consorzio di Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale (leggi qui cosa aveva detto Zola davanti all’assemblea dei soci)

«Il Cosilam può stare tranquillo, c’è una banca del territorio che si è resa disponibile a garantire tutti gli interventi necessari per uscire dalla attuale fase di difficoltà e finanziare il piano di risanamento. Mi auguro che gli istituti locali possano diventare due»: lo ha annunciato Marcello Pigliacelli, presidente della Camera di Commercio di Frosinone e consigliere d’amministrazione del Cosilam.

L’annuncio è arrivato a sorpresa, a margine del convegno sul Microcredito organizzato da Confimpreseitalia a Frosinone nella sede della Camera di Commercio.

L’istituto di credito locale che garantirà quei sei milioni è la Banca Popolare del Frusinate, la conferma dell’impegno è arrivata dal direttore generale Rinaldo Scaccia a conclusione dei lavori.

Stando alle indiscrezioni, la situazione si sarebbe sbloccata nelle ore scorse durante una cena alla quale hanno partecipato il presidente di Confimpreseitalia Guido D’Amico, il presidente dell’ente camerale Pigliacelli, il direttore Scaccia, il quale avrebbe chiesto precisi impegni ai due interlocutori.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright